Parere etico

messaggio inserito sabato 13 giugno 2009 da dina

[post n° 200642]

Parere etico

Cari colleghi in questo periodo sono parecchio seccata, più che coi clienti, coi colleghi e vorrei un vostro parere circa una questione che non riesco a digerire.
Si tratta di un lavoro che riguarda un complesso condominiale.
Per l'esecuzione dei soliti lavori,prospetto, rifacimento tetto, ballatoi ecc, potete immaginare,siamo stati nominati 4 tecnici alcuni per amicizia e alcuni perchè in possesso di immobili all'interno del complesso.Oltre me tecnico, c'è un collega che praticamente vive di rendita, fa lavori vari, fa fare agli altri e non lo trovi mai, se per caso c'è un inghippo ci vuole almeno 1 mese prima di risolverlo.Gli altri 2 sono imprtanti ing. che non si abbassano a fare i sopraluoghi per queste piccolezze (ma perchè accettano allora gli incarichi?)mandano i ragazzi sottopagati dello studio.Questo a me però nn interessa fatti loro,almeno si lavorasse.
Il problema è che questi lavori affidati da circa un anno non sono nemmeno al 10%, perchè tutti se ne fregano.Quando dal capo condomino per l'ennesima volta mi è stato detto: a che punto siamo?.Io stanca di essere presa per i fondelli e di sollecitare con telefonate e telefonate e telefonate gli incontri, gli ho detto le cose come stavano.Gli ho anche detto che la scelta dei tecnici deve essere la prox volta + ponderarta.Loro contano su me per i solleciti ma io mi sono stancata.
Soprattutto non ne posso più di questi tecnici snob che si sentono Calatrava o chi altro e poi non concludono in concreto niente prendendo per i fondelli i poveri arch come me e i clienti che li considerano bravi e capaci.
Questo era uno sfogo ma vorrei anche un parere sulla questione grazie
ciao
:
Questa e' la giusta punizione per un condominio che anziché dare la possibilità ad un giovane motivato si e' affidato a dei vecchi squali che hanno altro da fare.
:
Non so, quali sono le opzioni?
- Mollo tutto e me ne vado - mi dimetto
- Chiedo che gli altri siano sollevati dall'incarico

quali sono le reali possibilità?
:
Ho infatti proposto la revoca dell'incarico per tutti,cosa che non accadrà.
Ma io ho fatto bene a lamentarmi apertamente con l'amministratore?
Non ne posso più e fino al giorno prima mi era stato fatto l'ennesimo pacco perchè avevano cose +importanti da fare.
:
A me sembra assurdo che si dia un incarico del genere a ben 4 tecnici!
di solito capita che nei condomini chi ha l'amico, chi il parente, chi è un architetto che ci abita... allora si prende e si fa una richiesta di offerta in busta chiusa per affidare l'incarico. Ad una sola persona. Oppure a più persone dividendo progetto, dl, sicurezza.
:
Infatti si era partiti così.
Poi qualcuno molto furbamente temendo di rimanere fuori, e ci sarebbe rimasto visto quanto voleva chiedere, "sai i grossi studi", ha pensato di presentare unica busta offerta.Per amicizia e stupidità la cosa è stata accettata.
Devo dire che io non volevo.
Potevo associarmi al massimo con un collega, ma non con chi non posso nemmeno digerire da lontano.
Fatto sta che mi sono ritrovata in mezzo ad un branco di gente che campa col lavoro degli altri.
Mi sento profondamente sconfortata!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.