PERMESSO A COSTRUIRE X TETTO FOTOVOLTAICO

messaggio inserito venerdì 20 agosto 2010 da Schweiny

Schweiny : [post n° 238880]

PERMESSO A COSTRUIRE X TETTO FOTOVOLTAICO

Ciao a tutti!
Un mio amico mi ha chiesto di preparare celermente una pratica per il rilascio del permesso a costruire per l'installazione di pannelli fotovoltaici sulla copertura di un capannone industriale; volevo gentilmente chiedervi qual'è la procedura da seguire e gli elaborati richiesti...la zona non è sottoposta a nessun vincolo qnd nn è richiesta la relazione paesaggistica. Grazie a tutti...!!!
carmen :
Ti conviene per prima cosa andare al tuo comune, ufficio tecnico e chiedere ciò che vogliono, poi preparati fotografie estratto mappa, prg, planimetria area e copertura,poi stato esistente, progetto e raffronto, una relazione sulla quale descrivi cosa intendi fare e i calcoli di quanti pannelli devi inserire, di solito il calcolo lo fa un perito o un ingegnere, se non lo sai fare tu...
Schweiny :
Grazie mille Carmen per le indicazioni...scusami ma mi sono messo in proprio da poco ed ancora su alcuni aspetti ho bisogno di chiarimenti...forse anche per la paura di sbagliare...!!! Secono te, a livello economico qnt posso chiedere per una pratica del genere? considera che il committente mi ha fornito la relazione tecnica dell'impianto, i particolari costruttivi dei pannelli ed il rilievo (da riguardare...) del capannone; alcuni colleghi mi hanno detto che per gli impianti fotovoltaici va a percentuale, circa il 10%, sull'importo dell'intervento (considerando tipo 3000-5000 euro a Kw). Tu qnt chiederesti? te lo domando anche perche' lo stesso committente mi ha chiesto di preparare la pratica per un impianto fotovoltaico a terra su terreno di 1 ettaro su un'area sottoposta a vincoli ambientali e qnd con necessaria relazione paesaggistica etc...Tu qnt chiederesti per ciascun intervento? Come posso regolarmi? Grazie e scusami ancora per le domande che possono sembrarti un po sciocche ma ti ripeto, lavoro in qst ambiente da poco e principalmente mi occupo di altre cose...!!! A presto...!!!
carmen :
penso che il nostro mondo in fatto di parcelle sia alquanto caotico e mai certo...ognuno spara la cifra che vuole e fa ciò che più gli è comodo senza guardare magari ipotetici minimi tariffari o altro. (non esiste più nulla che ci tuteli...) prova a fare un computo ossia un analisi di ciò che verrebbe a costare il lavoro e poi applica un 10percento,(15 se sei anche DL) magari puoi far anche uno sconto sull'importo così accontenti pure il tuo cliente. Oppure vai ad ore, applicando tot ad ore mi sembra che la nostra tariffa sia di 56.81 Euro all'ora...vedi di farti venir fuori qualcosa perchè poi fatturato non ti rimane nulla...non ho capito quanto costerà il lavoro...
Schweiny :
Hai perfettamente ragione...ognuno spara il suo prezzo e svende la sua professione...!!! Si tratta di un impianto da 22,20 kW su copertura di un capannone industriale di cui il committente mi ha gia' dato relazione tecnica con schema unifilare. Un mio collega mi ha detto di considerare dai 3000 ai 5000 euro per ciascun kW, qnd avrei un costo di realizzazione dai 66600 ai 111000 euro, ed applicare su tale importo una parcella del 10%. A me pero' sembra esagerato chiedere una cifra di 6660-11100 euro per preparare alcune tavole, una relazione fotografica e qnt'altro visto che nn sono DL etc...mi sembra un modo di calcolare la parcella non adatto alla mia situazione, forse è meglio come dici tu applicare una parcella a vacazione...sulla quale magari fare uno sconto, visto che il committente è anche un mio amico...!!! Grazie cmq per i tuoi consigli...
carmen :
Ciao sicuramente se da me presentassi un importo simile mi farebbero causa...eheheh...forse ti conviene rediger la parcella così come viene ossia intorno ai 7000 euro o più, come vuoi, poi applica uno sconto del 20 30 40 50 60 etc percento...visto che possiamo farlo, così il tuo amico comprende che gli hai fatto un grosso piacere ed è vero...d'altra parte è sempre così se fai una visita special. da un medico nessuno osa contestare la cifra, così come da un dentista o un meccanico o un avvocato (che ad ogni lettera prendon intorno ai 120 euro...) siam solo noi tecnici architetti che abbiam sempre più grossi problemi...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.