Raggruppamento temporaneo

messaggio inserito lunedì 11 aprile 2011 da Uranio impoverito

[post n° 259685]

Raggruppamento temporaneo

Buongiorno a tutti,
con un raggruppamento temporaneo ho vinto l'affidamento per la redazione di piano urbanistico e VAS presso un comune. Il capogruppo ha ripartito i lavori e ho collaborato alla redazione della VAS ma non sono mai stato coinvolto nell'iter progettuale e nelle decisioni che di volta in volta si presentano...solo all'inizio sono stato informato su alcune riunioni con l'ente, poi niente...ho consegnato il mio lavoro a una società del raggruppamento che non si è fatta più sentire finchè non ho chiesto novità...Allora ho scoperto che il documento è stato presentato...io non l'ho visto e non conosco le parti sviluppate dagli altri. Nessuno mi ha fatto firmare niente nè so se sono stato indicato come redattore insieme agli altri...
Mi è stato detto, inoltre, che non dovrò fatturare all'ente ma a una delle società del raggruppamento...
Ora, è corretto questo atteggiamento? Posso fatturare ad altri e non all'ente appaltante anche se risulto aggiudicatario come singolo professionista insieme agli altri?
Scusate ma mi sento a disagio con questa situazione: è normale tutto ciò?
Grazie per eventuali suggerimenti...
:
1) premsso l'articolata esposizione, frutto della non corretta gestione dell'iter, pare di capire che è stato affidato un incarico pubblico ad un raggruppamento temporaneo senza costituzione ufficiale o quanto meno sena il coninvolgimento di tutti i parteicpanti/redattori;
2) salvo che l'1) sia corretto è da capire come risolvere le questioni "economiche" e in che rapporti si sia con il cpaogruppo;
3) in assenza di contratti, scritture private, ecc. servirebbe capire "a parole" come ci si sia accordati
4) di più, ora, è difficile avanzare

cordialmente
:
sì, devi fatturare al capogruppo in funzione delle ripartizioni indicate nell'atto di costituzione del RTP.
:
Non ho in mano nessun documento di costituzione del raggruppamento temporaneo, proprio per l'atteggiamento "omertoso" degli studi con cui mi sono imbarcato in questa cosa...
Sono stato spesso escluso dalle decisioni e pertanto non ho certezze sulle ripartizioni, se non una somma attribuita alla VAS in tot. Lì mi è stato mostrato un ipotetico calcolo a ore, in cui lo studio non capofila paga 60€ all'ora ai suioi dipendenti e a me, con una professionalità elevata e cv di un certo peso (non per farmene vanto ma solo perchè ha pesato nell'attribuzione del lavoro), 20€ all'ora...per un numero di ora già impostato senza nemmeno lasciarmi cominciare il lavoro (naturalmente deciso da loro!)...
Ora, considerando i personaggi, allora non ho dato troppo peso ma ho conteggiato le mie ore e stabilito un prezzo più elevato che quantomeno mi consenta di gestire le spese...ma questo pare aver indispettito, e, comunque, mi ha fatto scoprire che il documento è stato presentato all'ente (in bozza) senza farmi avere nessuna copia (almeno per leggerla nella sua interezza!) e, oltretutto, a questo punto, non so nemmeno se tra gli estensori sono stato annoverato...
In seguito, quando il documento verrà reso ufficiale, vorrei accedere agli atti per sapere che fine mi hanno fatto fare...
Io ritenevo almeno di dover firmare il documento...ho il mio timbro ed è giusto che ognuno abbia il suo spazio, se non altro perchè risulti quanto proposto inizialmente, ovvero il raggruppamento...e poi, credo sia meglio che risulti chiaramente che ci ho lavorato anch'io....
:
Se non espressamente indicato nel contratto o nel documento di ufficializzazione della rtp non va da se che i componenti debbano per forza fatturare al capogruppo ma possono farlo direttamente all'ente
:
Tra l'altro non sarebbe nemmeno al capogruppo che devo fatturare ma all'altra società del raggruppamento...perciò sono indeciso sul da farsi...non so se è il caso che mi faccia tutelare...e in tal caso, da chi?
:
Banalmente mi viene da consigliarti di sentire il capogruppo, ma vista la situazione... non si capisce in che rapporti sei con il resto della "comitiva". Sembra tutto molto strano, voglio dire non è che mi metto in RTP con chiunque sia. Tu invece mi sa che l'hai fatto e non n'è nato un idillio.
1. Strano è che non fatturi al capogruppo;
2. Strano è che non firmi e nonostante ciò abbiano potuto consegnare;
3. Strano è che non vi siate costituiti dopo l'aggiudicazione.
Ma siamo sicuri che il Comune sia in Italia???
:
Si! Il comune è in Italia e al NORD... In realtà io ero in ottimissimi rapporti con la società a cui dovrei fatturare, gli altri sono "amici" loro. Non avrei mai immaginato che potessero agrire in questo modo e soprattutto in un comune come quello...
Capisco i suoi dubbi ma è andata così: poca trasparenza e volontà di trattarmi come ultimo carro. Io, sinceramente, sono uno che non cerca rogne, molto attento alla morma ma in questo caso, più chiedevo di essere messo al corrente e più scoprivo silenzi...
Sono società di media grandezza e forse gli da fastidio il singolo, soprattutto per via del cv...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.