Trasferimento volumetria condonata

messaggio inserito mercoledì 11 maggio 2011 da Daniele

[post n° 262346]

Trasferimento volumetria condonata

Ciao,
qualcuno sa dirmi se sia possibile trasferire la volumetria di un magazzino condonato (1985) e abbattuto (h= 2.40) e utilizzarla per sanare un veranda, all'incirca della stessa altezza e volume, costruita senza titolo abilitativo? Faccio presente che ho tutti gli indici saturi quindi non posso procedere a richiedere un eventuale ampliamento, vorrei anche evitare un passaggio all'Edilizia Privata. Purtroppo i miei clienti hanno acquistato 10 anni fa senza rendersi conto che la veranda non era presente nelle planimetrie, e il notaio....
GRazie
:
non ho ben capito come fai, in qualsiasi modo, a "evitare un passaggio all'edilizia privata".
Comunque in linea di massima..direi proprio di no.
non ho mai visto passare questi "bonus" volumetrici..
:
Intendevo un semplice incontro con un tecnico dell'ufficio preposto. Mi confermi qualcosa che già temevo. Grazie
:
In teoria si potrebbe fare: bisognerebbe abbattere il magazzino e riutilizzare il volume per la veranda, semprechè non ci siano altri limiti, tipo distanze non rispettate, e semprechè la veranda sia lo stesso tipo di volume del magazzino, cioè non un volume residenziale ad ampliamento dell'alloggio.
Ma tutto dipende dall'"elasticità" dell'ufficio tecnico.
:
desnip...ti sei persa un passaggio...il magazzino è già stato abbattuto.
:
Brave queste donne. Gli uomini architetto mi pare latitino. :-)
Cmq sull'uno a uno mi sa che un tentativo lo faccio. Vi ringrazio ancora, per gentilezza e disponibilità. Complimenti
:
se la veranda non è mai stata condonata è un aumento di slp; se gli indici sono saturi puoi solo aprire 3 lati e dichiararla come tettoia se è in uno spazio aperto, se chiude uno spazio coperto devi toglierla.
Per il magazzino non ho capito bene qdo dici che è stato abbattuto e poi metti a fianco l'altezza..
per capirsi: se l'abbattimento è stato fatto in corso lavori che stai facendo ora e i lavori non sono ancora stati conclusi e qdi non hai ancora aggiornato le carte (qdi il magazzino risulta) puoi far commutare la superficie condonata nella veranda purchè non superi l'slp del magazzino; ma non passare per le autorizzazioni necessarie ti sarà impossibile: devi prima di chiudere la DIA (che avrai aperto all'atto di inizio lavori contemporanei alla demolizione del magazzino) alleghi alla stessa il trasferimento del volume e dichiari a chiari numeri di non superare l'slp del magazzino; poi devi presentare l'autorizzazione paesaggistica che devi richiedere e ottenere prima di chiudere la DIA essendo un intervento per un esterno ed infine allegare tutta la documentazione riguardante la concessione in sanatoria, infine devi allegare alla DIA la nuova dichiarazione catastale. Tieni conto che se l'area è protetta da vincolo paesistico (magari successivo alla data del condono) la superficie condonata non può essere trasferita e la veranda va comunque demolita. Sappi cmq che come ti hanno detto tutto qsto dipende dall'elasticità dei tecnici con cui dovrai necessariamente parlare.
Se invece non hai iniziato nessun lavoro e il magazzino è stato demolito e quindi non compare più sulle carte, la superficie condonata è stata persa.
:
oooooops, trilly, hai ragione!:-)
Naturalmente non si può più recuperare un volume che non esiste.
:
Purtroppo il vecchio magazzino è già stato abbattuto dai precedenti proprietari senza titolo abilitativo. Ho richiesto all'EP tutto quello che riguardava l'immobile e il fondo,
Questo mi ha permesso di ricostruire la storia del lotto: abitazione principale, pertinenza e due piccoli magazzini (tra cui quello abbattuto)
La situazione è molto complessa, tra abusi (la tettoia) e opere demolite in assenza di titolo (il magazzino). Sono in un buco cieco. In ballo c'è una ristrutturazione (la pertinenza), vorrei poter sistemare le cose. Chiedere di abbattere la tettoia avrà sicuramente come risultato: "rivolgersi ad altro tecnico"
Sapete già come spesso funzionano queste cose. Grazie a tutti voi.
P.S. Non sono in zona protetta
:
Purtroppo il vecchio magazzino è già stato abbattuto dai precedenti proprietari senza titolo abilitativo. Ho richiesto all'EP tutto quello che riguardava l'immobile e il fondo,
Questo mi ha permesso di ricostruire la storia del lotto: abitazione principale, pertinenza e due piccoli magazzini (tra cui quello abbattuto)
La situazione è molto complessa, tra abusi (la tettoia) e opere demolite in assenza di titolo (il magazzino). Sono in un buco cieco. In ballo c'è una ristrutturazione (la pertinenza), vorrei poter sistemare le cose. Chiedere di abbattere la tettoia avrà sicuramente come risultato: "rivolgersi ad altro tecnico"
Sapete già come spesso funzionano queste cose. Grazie a tutti voi.
P.S. Non sono in zona protetta
:
Nel senso che il magazzino pur se demolito, è presente in tutte le planimetrie e nei catastali, la veranda chiaramente no. Forse ora sono stato più chiaro. Notte.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.