Consiglio per conformità Urbanistico Edilizia

messaggio inserito mercoledì 15 giugno 2011 da Matita2B

Matita2B : [post n° 265735]

Consiglio per conformità Urbanistico Edilizia

Ciao a tutti! Avrei bisogno di un consiglio. Mi è stato chiesto di redigere la conformità (da allegare al rogito) per la conpravendita di un appartamento in un edificio di 6 unità. Tralasciando le difficoltà incontrate per recuperare la vecchia concessione (del 69), quando l'ho finalmente raggiunta è scaturita una difformità con il catasto (fatto pochi anni dopo). A livello planimetrico tutto coincide ad eccezione dell'indicazione della destinazione dei locali adibiti a box. Nella concessione è scritto deposito, nel catastale è riportato garage. Strutturalmente i vani sono indicati in maniera identica, anche con la stessa dimensione del portone di accesso dal cortile. Il notaio mi ha fatto notare che è una difformità. Mi chiedo: dovrei fare una scia solamente per mettere box al posto di deposito? Non è però in realtà una variazione di destinazione d'uso, sono entrambe destinazioni collegate alla residenza...

Vi ringrazio anticipatamente!

Ciao ciao
DR COSTA :
Comanda sempre la concessione edilizia, il catasto conta come il due di picche.
Conviene fare una correzione catastale per errata rappresentazione, 50 € di diritti, naturalmente più il docfa.
Poi chi compra ne fara quello che vuole, nessuno ti vieta di mettere una macchina in un deposito.
DR COSTA :
Comanda sempre la concessione edilizia, il catasto conta come il due di picche.
Conviene fare una correzione catastale per errata rappresentazione, 50 € di diritti, naturalmente più il docfa.
Poi chi compra ne fara quello che vuole, nessuno ti vieta di mettere una macchina in un deposito.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.