VARIANTE FINALE.

messaggio inserito mercoledì 27 luglio 2011 da luisè

[post n° 269027]

VARIANTE FINALE.

Per capire... che differenza c'è tra una variante in corso d'opera e una variante finale? O meglio: se faccio una variante finale, essa presuppone qualcosa? tipo: dopo tot giorni devi presentare la fine lavori, oppure, non puoi più presentare varianti, oppure...? Il dpr 380, dice qualcosa a questo proposito? io non trovo niente, forse perchè non so dove guardare...
:
La variante è la variante, non esiste prima seconda ultima variante. Se è finale è solo perchè è l'ultima nel senso che dopo presenti la fine lavori. Sono tutte in corso d'opera comunque....almeno teoricamente! Mi sembra di capire che tu vuoi presentare la var fin nel senso che così riporti tutte le cose diverse dal progetto presentato (con var successive). Se è così non sarebbe corretto, nel senso che prima dovevi fare la var e dopo fare i lavori...ovviamente tutti o quasi prima fanno i lav e dopo fanno la var per non dover presentare mille progetti in comune (e chi ce li paga dopo???!!!!!). Quindi se per caso fai una variante aspetta almeno un tempo teoricamente sufficiente per eseguire i lavori e dopo presenta la fine.
:
io spesso faccio varianti SCIA a consuntivo, in cui si dichiara che i lavori sono stati eseguiti, lavori che non modificano sagoma e non aumentano snp o volume, chiaramente.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.