POS e PIMUS

messaggio inserito martedì 20 settembre 2011 da mary

[post n° 272015]

POS e PIMUS

Salve a tutti, sono D.L. di un cantiere che deve partire a breve,il coordinatore alla sicurezza vuole il POS dalla ditta e la ditta vuole per redigere il POS il Piano di Sicurezza. Chi ha ragione?cosa va fatto prima?premetto che il PSC mi servirebbe solo tra mesi perchè adesso ho un'unica ditta ma per avvantaggiarci è già stato incaricato un tecnico. Grazie a tutti
:
va fatto prima il piano di sicurezza....e in base a quello la ditta redige il POS
:
ma nel caso,come questo,che il PSC non occorra subito perchè ho una sola impresa?
:
Se non ci sono rischi particolari (lavori in elevazione oltre i 2m e scavi più profondi di 1,5m con rischi particolari) non occorre il PSC.
Comunque ricorda che il PSC occorre se nel cantiere vi è la presenza anche NON CONTEMPORANEA di più imprese.
:
Il PSC andrà redatto tra un paio di mesi quando arriverà oltre all'impresa l'elettricista e l'idraulico,ma adesso che non serve e che la committenza ha già però scelto il tecnico che se ne occuperò,la ditta può dirmi che per fare il POS vuole subito il PSC?mi trovo con un tecnico della sicurezza che allroa deve fare tutto di corsa perchè la ditta sennò non redige i documenti
:
in teoria il PSC va redatto prima dell'inizio del cantiere perchè se si rilevano lavorazioni diverse non riconducibili ad una sola impresa il tecnico incaricato della progettazione comunicherà al committente la necessità di nominare il Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione che predisporrà il PSC. Poi le imprese arrivano quando vogliono.
Se già da ora prevedi che ci saranno più imprese (si parla anche di pimus...) è necessario predisporre il PSC.
Comunque, se nel corso delle lavorazioni il DL rileva più imprese nel cantiere e non trova il PSC, comunicherà al committente la necessità di tale doc.
:
Mary, rileggo la tua domanda iniziale e noto che già c'è il coordinatore della sicurezza...quindi il PSC dovrebbe già esserci! Se non c'è il Piano di Sicurezza e Coordinamento il CSE come coordina le attività? A voce? o tipo vigile urbano??
:
Facciamo un esempio,in un cantiere c'è una sola ed unica impresa.non serve PSC, ma POS si giusto?la mia domanda è semplicemente se è vero che la ditta per fare il POS ed il PIMUS ha bisogno del PSC per forza,poi andrà fatto tutto,ma la ditta mi può bloccare perchè prima vuole questi doc?secondo me no ma volevo averne la certezza
:
Ciao Mary, tempo fa ho presentato e seguito come DL una manutenzione straordinaria di un manto della copertura in Attività di edilizia Libera, presenza in cantiere di un unica impresa e meno di 200 uomini giorno, quindi seguendo la normativa non ho fatto fare ne psc ne cse.
Questa cosa ha messo in agitazione tutti, Comune, Asl, ecc ma nessuno mi ha potuto dire che non avevo reagione !
L'impresa ha fornito POS e PIMUS anche se avevo letto nella normativa che si il POS va redatto "presa visione" del PSC (come la logica vuole!!)
Il problema é che il responsabile della sicurezza secondo normativa in mancanza di PSC e CSE e' il cliente (salvo se non incarichi qualcun'altro) e l'impresa non avendo troppi "vincoli" di sicurezza e' difficile da controllare. Insomma se dovessi ritornare indietro tanti batticuori non me li prenderei piu', ed inoltre se vuoi rimanere in una procedura corretta e' molto limitante (esempio durante i lavori si ha bisogno di un intervento esterno anche solo per un nolo a caldo, tipo un trasportatore!!). Il mio consiglio dato che il PSC e CSE e' gia' stato incluso nel buget e nominato e' di farlo entrare direttamente in gioco iniziando col PSC! maglio per tutti te compresa, il cliente se doveva affrontare la spesa o prima o dopo...
:
il mio è un pb sono solo di tempi, mentre tra 10 giorni giorni se lavorano tutti contemporaneamente ho POS, PIMUS, PSC se la ditta deve aspettare il PSC per redigere il POS i tempi mi raddoppiano prima di iniziare i lavori. comunque capito tutto,alla fine avrebbe ragione la ditta che per fare il POS ha bisogno del PSC,grazie a tutti!
:
se è stato nominato un coordinatore della progettazione , allora è suo compito fare il PSC prima del POS dell'impresa. Se il coordinatore non è necessario perchè è stato nominato? e chi ha detto all'impresa che c'è il coordinatore?
se non ci fosse coordinatore allora basterebbe il POS dell'impresa...
:
il coordinatore è stato preso perchè è una grande ristrutturazione,adesso si comincia con tetto e facciate ma nel giro di 6 mesi entreranno anche altre ditte o artigiani (da trovare) quindi "per avvantaggiarsi" e per non fare mille riunioni con i proprietari è stato già nominato il coordinatore.Non voglio cominciare da subito a discutere con lui o con la ditta per chi deve fare prima il lavoro.dirò alla ditta entro tale data voglio POS e PIMUS,se il coordinatore ce la fa a fargli avere prima i doc che vogliono meglio altrimenti facciano come se il coord.non ci fosse ancora e consegnino comunque il tutto in tempo.giusto no?
:
Stai facendo un pò di confusione. Il PSC è il progetto della sicurezza per il cantiere e va redatto in base all'entità dello stesso cntestualmente al progetto delle opere da realizzare. Il fatto che le altre ditte entreranno in un secondo momento non ha alcuna importanza: la norma parla di "presenza anche non contemporanea...". Se c'è un coordinatore c'è certamente un PSC e pertanto ha ragione l'impresa a pretenderlo, anzi, il PSC le andava trasmesso all'impresa al momento dell'invito alla gara, per la stima dei costi della sicurezza nella formulazione dell'offerta. Caso diverso è quello in cui il cantiere, che inizialmente non prevedeva la nomina dei coordinatori, lo preveda successivamente per i motivi più svariati. A quel punto il CSE ha l'obbligo di redigere il PSC ed a questo punto ci si riconduce al caso precedente. Mi chiedo allora se è stata trasmessa la notifica preliminare agli Organi di vigilanza...
N.B.: il CSE o CSP non può rifiutarsi di trasmettere il PSC all'impresa... violerebbe tutte le norme sulla sicurezza in un solo istannte.
Saluti
:
concordo con Nicklaus.....mi sa che il coordinatore deve mettersi a lavoro e consegnare il PSC all'impresa prima dell'inizio lavori!!
:
Sono teoricamente d'accordo con voi,non mi occupo di sicurezza ma i tre tecnici cui è stato chiesto il preventivo mi hanno risposto che se viene incaricata una ditta che dorebbe finire i propri lavori tra circa 4 mesi ed in futuro,tra 6 mesi o un anno che sia occorrerà un idraulico, elettricista ..(che non so ancora chi potranno essere),la comunicazione ed il piano di sicurezza deve essere fatto allora, perchè d'altronde che nomi ci metto nella comunicazione oltre a quello della mia ditta?!comunque i tenici si sono parlati,la ditta farà il POS autonomamente e contemporaneamente viene fatto il PSC (ma senza furia e facendo quindi tutto per bene)
:
Attenzione: quando c'è il CSP/CSE bisogna fare la notifica preliminare alla ASL e alla Direzione provinciale del lavoro PRIMA dell'inizio delle attività in cantiere...
Inoltre, pemettimisi sottolineare che la procedura che state seguendo mi sembra un pò azzardata: ok la fretta di iniziare ma l'inizio dei lavori DEVE essere subordinato a tutte le verifiche in materia di SICUREZZA del cantiere che sono attribuite al CSE.
:
Allora la confusione si è creata solo perchè la committenza per capire quanto andava a spendere ha chiesto già preventivi per CSE e deciso chi avrà l'incarico. ad oggi c'è una sola ed unica ditta,fatto il contratto per opere parziali,non so se subentreranno altre ditta,se cambieremo ditta per i restanti lavori..quindi non posso mandare la comunicazione alla asl.è un cantiere con una sola ditta quindi mi serve solo il POS, quando sapremo se entrano altre ditte e quali sono faremo il resto.quindi io so il nome di chi sarà o potrebbe essere il CSP ma ad oggi non ha nessun incarico
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.