CPI Centrale termica condominiale

messaggio inserito martedì 27 dicembre 2011 da lau83

[post n° 279282]

CPI Centrale termica condominiale

Ciao a tutti, nel mio condominio è stata proposta la richiesta di CPI per la centrale termica. Poichè sono un ingegnere alle prime armi sto studiando l'iter da seguire per presentare l'offerta. Qualcuno sa indirizzarmi sul come si procede?? Devo essere iscritta all'elenco dei professionisti 818?
Grazie
:
L'iscrizione all'elenco serve se devi fare dichiarazioni sulla resistenza al fuoco delle strutture (muri, pareti, strutture portanti) e sui prodotti impiegati per la resistenza al fuoco (es. impiego di lastre in calcio silicato, porte o altro).
Per la procedura, devi seguire la normativa del 16.08.1996. Per ottenere il C.P.I. ora devi attenerti alle predisposizioni del d.p.r. 151 dell'agosto 2011. Intanto comincierei a guardare queste cose. La materia è vasta..:)
:
se l'attività è nella categoria A secondo il nuovo elenco (74.1.A) non si deve più richiedere il nop, ma presentare la SCIA con allegato il progetto e le varie documentazioni? Quindi si può iniziare direttamente con i lavori e poi entro 60 gg potrebbe esserci la visita tecnica dei vvff che su richiesta rilasciano il verbale di visita tecnica. Ma se la visita non ha luogo, visto che è a campione, cosa succede??
:
La centrale termica è la n. 75.
Si se l'attività ricade nella categoria A, si presenta una scia a lavori conclusi con allegato il progetto e le dichiarazioni strutture e prodotti e conformità impianti.
I lavori andranno realizzati conformemente al d.m. 16.08.1996.
Scaduti i 60 gg dalla presentazione della scia e il sopralluogo non è avvenuto. La scia attesta la conformità antincendio, ovvero vale come un C.P.I.
:
Oltre ad intervenire sul locale secondo le disposizioni del d.m., bisogna intervenire anche sulla caldaia in qualche modoanche se è in uso da vari anni? In materia di caldaie sono ignorante, bisogna certificarne il corretto funzionamento? Lo fa chi ha fatto limpianto o il tecnico abilitato? grazie
:
In questo caso la caldaia va collaudata e certificata con il modulo CERT IMP che trovi nella sezione modulistica del sito VIGILI DEL FUOCO, conviene rivolgersi a tecnico competente in impianti ed iscritto all'elenco 818. Se da tale collaudo risulterà che servono modifiche, a lavori effettuati l'idraulico consegnerà conformità impianti da allegare poi alla scia, insieme al cert. imp di cui sopra.
Un errata corrige il d.m. è del 12 aprile 1996.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.