LA PROPRIETA' NON HA PIU' FONDI

messaggio inserito mercoledì 11 gennaio 2012 da icaro

[post n° 280231]

LA PROPRIETA' NON HA PIU' FONDI

SALVE A TUTTI !
Scusate ma qualcuno sa cosa accade normativamente se un proprietario che ha fatto redigere una SCIA IN sanatoria (GIà PAGATA) si accorge di non poter più far fronte economicamente ai lavori cosa succede???
Cosa fà in questo caso il Direttore dei Lavori?Si dimette?
:
1- esiste anche la scia in sanatoria? (chiedo perchè non sono aggiornata)
2- trattandosi di sanatoria i lavori dovrebbero essere già stati realizzati, quindi come fa a non avere i soldi per i lavori....?
3- se ci sono problemi economici, si fa la chiusura lavori parziale adducendo la motivazione. Quindi chiudendo i lavori, non c'è bisogno neanche che il dl si dimetta.
:
La SCIA in sanatoria comporta la sanatoria degli abusi e contemporanea modifica di partizioni interne e relativi adeguamenti tecnologici (come ad esempio creazione nuovo bagno o nuova scala).
Scusa ma la chiusura parziale deve essere fatta dalla proprietà?
:
Non sono aggiornata sulla scia, ma con la dia si presentava fine lavori a firma del proprietario accompagnata da un certificato di collaudo del dl che attestava la conformità dell'opera ed eventuale ricevuta di accatastamento.
Anche se per la scia non ci fosse qlcsa di simile, ti consiglio di presentare cmq una tua relazione che attesti lo stato dei lavori fin dove sono arrivati, in modo da tutelarti.
:
per la pratica in sanatoria e relativa ai lavori già eseguiti, presenstando il progetto ante e post operam, con annessa oblazione, asseverazioni che l'intervento è conforme alla disciplina urbanistica sia alla data dei lavori che a quella attuale credo che nella situazione in cui ti trovi non dovresti avere problemi;
per la contemporanea modifica delle partizioni interne che hai presentato con la stessa pratica (se ho capito bene), potresti iniziare subito i lavori (ma non ci sono soldi....) o comunque entro un anno dalla comunicazione e terminarli entro i successivi tre, per cui trascorso questo tempo decade il titolo autorizzativo e occorrerà redigere una nuova pratica.
domanda: se presentavi prima una pratica in sanatoria e poi dopo 15 gg. una scia per i nuovi lavori da eseguire non era forse meglio (capisco che raddoppiano i diritti di segreteria...)?
comunque sia è sempre meglio informarsi ai rispettivi uffici tecnici comunali.....
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.