DIMISSIONI DIRETTORE LAVORI

messaggio inserito venerdì 13 gennaio 2012 da Dario

[post n° 280474]

DIMISSIONI DIRETTORE LAVORI

Sto facendo il DL per dei lavori di cui è stata presentata la SCIA. In cantiere però stanno facendo dei lavori che richiederebbero altro tipo di permesso. Io ho sollecitato l'impresa a completare prima i lavori assentiti in modo da fare la chiusura lavori e poi loro fanno ciò che vogliono. Poichè vedo che l'impresa ha "problemi di udito", pensavo alle dimissioni: qualcuno può spiegarmi modalità e consequenze. Grazie.
:
il committente è stato avvertito di questo problema? o è compiacente come al solito? io fossi in te intanto li minaccerei avvertendoli che se ci fosse un cambio di DL o le dimissioni comunicate all'amministrazione comunale probabilmente questo chiamerebbe un quasi certo controllo (spesso si insospettiscono in questi casi e non è raro che veramente controllino) e vedi come reagiscono...se continuassero per la loro strada fai i tuoi interessi, chiedi il dovuto e ti dimetti.
:
parla con il committente e rendilo edotto della cosa dicendo che qualra non si seguisse l'iter di legge si sarebbe messi in difficoltà, cosa che comprterebbe le dimissioni dalla direzione lavori. Se il committente non da seguito alle tue preoccupazioni, per iscritto, raccomandata a/r comunichi di voler cessare il rapprto, se ancora, il committente nn da seguito, protocolli in comune le tue dimissioni, poi fan loro le dvute considerazioni. L'impresa esegue degli ordini, se non segue quelli del dl segue il committente per cui la persona cui rivolgersi è il committente, dopodichè ognuno prende le proprie responsabilità. Presenta anche parcella con la raccomandata.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.