Info setto portante.

messaggio inserito giovedì 9 febbraio 2012 da mery

[post n° 283015]

Info setto portante.

Salve,
vorrei sapere con precisione che cosa è un setto e quale funzione può avere. Inoltre se inserisco un setto come mi comporto con la maglia muraria?
Grazie!!!
:
Un setto murario? Un setto in cemento armato?
A prescidere del materiale un setto portante è un elemento verticale che porta carichi verticali e/o orizzontali.

Per quanto riguarda la seconda domanda scusa ma è malposta e si può rispondere dicento tutto e niente. Se entri più nello specifico forse posso aiutarti.
:
Scusa per come ho posto alla domanda...
però volevo sapere se inserisco un setto posso non mettere a 1 metro un pilastro di 40x 40 cm?
Grazie!
:
il setto portante in c.a. è una struttura rigida che ripartisce il carico su tutta la sua lunghezza, per quanto mi riguarda la utilizzo per la realizzazione di box auto interrati, intelaiata con solai gettati in opera, tipologia che non piace agli strutturisti perché dopo le NTA 08 limitata per le zone sismiche. Se debitamente calcolato il setto portante può crearti una distribuzione dei carichi tale da evitare l'inserimento di altre strutture puntuali quali appunto i pilastri, ma andrebbe visto nello specifico in che ambito venga utilizzato.
:
Mery se posti un immagine forse ti posso aiutare.

Mettere un pilastro ad un metro da un setto è un grave errore (salvo casi particolari).

Rispondendo a Jhon non ho capito bene cosa non piace agli strutturisti, ora sono curioso...
:
Ho avuto a che fare con delle commissioni per validare dai progetti i box interrati e spesso ci siamo scontrati (io, il progettista architettonico e strtturale e il committente che è anche poi l'impresa realizzatrice) sul fatto che il setto portante non fosse sufficientemente elastico per sopportare alcune sollecitazioni, legate sopratutto ai sismi. In parole molto povere, anche se mi capirai non posso certo spiegare in bacheca mesi e mesi di lotte tra il ns strutturista e quello che aveva il compito di valutare il progetto, posso dire che ne ho incontrato più di uno voleva convincere la ns impresa a cambiare il proprio modo di operare e stravolgere i propri metodi costruttivi perché per vari motivi, tra cui te ne cito uno, le torsioni, la struttura cosìfatta tra setti portanti e solai rigidi non era l'ideale anche se interrata e verificata, hanno sempre quindi proposto strutture più snelle, ovviamente a pilastri...insomma almeno per la mia esperienza il setto portante ad "alcuni" strutturisti non è piaciuto, ma capisco che forse ho operato in un ambito troppo specifico per poter avere un quadro d'insieme..
:
Ho capito. Però ti posso assicurare (da strutturista) che di strutture a setti se ne fanno eccome (anche con le NTC08) e non c'è niente di sbagliato. Ovviamente occorre valutare da caso a caso ma sicuramente i box interrati sono uno di questi.
:
È un progetto che sto facendo per l'università e siccome l'assistente mi diceva metti un setto qui, un altro qui, non capivo poi come regolari con la maglia dei pilastri. Un'altra cosa per caso mi puoi consigliare qualche fonte dove studiarmi bene queste cose? Ti ringrazio!
:
Sicuramente un buon libro pratico è quello del Nunziata "Teoria e pratica delle strutture in CA vol2" ma forse è anche troppo.

Concetti di regolarità strutturale li trovi qui:
www.dicat.unige.it/costruzioni_in_zona_sismica/2009_lezione%2010_mor…

Ricorda poi delle piccolissime regole di predimensionamento. Un solaio in latero cemento deve essere alto al minimo Luce/25 mentre per le travi in ca circa L/12 ed è bene, per strutture ordinarie, non superare i 6/6,5 metri di luce.
:
Grazie mille per la tua disponibilità!
:
trattasi di setto portante quindi non si spostano o inseriscono a caso. li dove c'è se necessario toglierlo hai da agire con opere provvisoriali per sostenere in fase di lavori nei quali provvedi alla sostituzione con materiali portanti quali calcestruzzo o travi in acciaio. spesso i setti portanti sono in edifici di valore storico e per costi non conviene quasi mai spostarli se non di fronte ad una valida esigenza architettonica. ti consiglio quindi di non muoverlo
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.