Corsi di aggiornamento

messaggio inserito mercoledì 29 febbraio 2012 da archical

[post n° 284662]

Corsi di aggiornamento

Salve a tutti, sono iscritta da poco all'ordine degli architetti, e non ho ancora capito bene come funziona l'aggiornamento "obbligatorio" , quanti "crediti" se si chiamano così dovrei avere e in quanto tempo? "Voci di corridoio" dicono 50 crediti in 5 anni, ma non riesco a trovare una fonte ufficiale,sapete aiutarmi?
Grazie in anticipo
:
le specifiche della formazione continua devono essere ancora definite, e ciò avverrà entro agosto
:
grazie al, ascolterò meglio le voci del corridoio per capire cosa ho sentito, semmai espliciterò meglio qui. Grazie ancora
:
ho chiesto circa un mesetto fa al mio ordine che programmi avesse per "formarmi obbligatoriamente e continuativamente"....risposte vaghe del tipo "stiamo ancora scrivendo il regolamento...".
Però i corsi validi ai fini della formazione, a pagamento, quelli sì che li avevano già pronti....senza saper dire neppure quanti crediti valessero perchè "vabbeh, uno si porta avanti".
Sono rimasta leggermente senza parole. Un po' cialtroni, direi.
:
Grazie Kia, ma quindi sai quanti crediti e in che periodo si devono accumulare ed è già normativa nazionale, o chiedevi così per informarti?
Io sto cercando un corso di gis, poi in altro post magari ne parlo, ma se mi fosse possibile, visto che costano molto, portarmi avanti con i crediti preferirei prendere i due piccioni... è che appunto non ho capito proprio quanti se ne debbano avere. :-(
:
dal sito del consiglio nazionale degli architetti
link www.awn.it/AWN/Engine/RAServePG.php/P/190551AWN0303/M/31901AWN0306

La riforma delle professioni è legge?
Sì, è stata inserita in quattro diversi provvedimenti di legge. Il primo è stato il DL 138/2011 poi diventato Legge 148/2011 (art. 3); il secondo è la Legge di Stabilità 183/2011 (art.10); il terzo è il DL 201/2011 c.d. "Decreto salva Italia" (art. 33); l'ultimo è il Decreto-Legge 24 gennaio 2012, n. 1, recante disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività (artt. 5 e 9)

Perciò si applica subito?
Si applicano immediatamente, a partire dal 24 gennaio 2012, l'obbligo del contratto scritto e dell'assicurazione obbligatori, contenuti nel DL 1/2012, che potrà essere modificato in fase di conversione.
Per quanto riguarda le altre novità previste (formazione, tirocinio, organi di disciplina e pubblicità) la legge prevede che debbano essere integrate negli ordinamenti professionali entro il 13 agosto 2012, mediante regolamenti di iniziativa governativa emessi con Decreto del Presidente della Repubblica

Quindi, va bene avercela con gli ordini, ma in questo caso mi sembra si pretendano risposte che ancora non esistono..l'unica cosa è che gli ordini, attraverso i propri addetti, dovrebbero essere istruiti meglio, e rispondere secondo quanto sopra riportato..quindi per andare al quesito, qualsiasi corso oggi frequentato, non ha secondo me alcun valore relativamente alla formazione continua, salvo che la norma in essere, ancora non scritta, non preveda la retroattività su alcuni specifici corsi..ma la vedo dura.
:
"Si applicano immediatamente, a partire dal 24 gennaio 2012, l'obbligo del contratto scritto e dell'assicurazione obbligatori, contenuti nel DL 1/2012, che potrà essere modificato in fase di conversione. "
Significa che se io oggi stipulo un'assicurazione, magari in "fase di conversione" possono esserci delle modifiche per cui non è più obbligatoria se non fai progetti, oppure ci sono condizioni più favorevoli, ecc.
Insomma se uno è scrupoloso rischia di rimanere fregato...
Come per il bollo auto, che per averlo pagato in tempo per poco non rischiavo le cartelle di equitalia per l'adeguamento...:-(
:
Grazie al, non si poteva chiedere di più, veramente preciso e chiaro.
:
Esatto Desnip! è questo "potrà essere modificato in fase di conversione" che mi preoccupa!
:
desnip, non ti offendere per quello che sto per dire, ti prego, perché non è questo l'intento, però è il ns ordinamento che prevede che i DL, in sede di conversione in legge possano essere modificati (o decadere se non convertiti), ma comunque sono operativi dal giorno della pubblicazione in gazzetta ufficiale..questa è "conoscenza delle norme che regolano il processo legislativo italiano"..
:
Sì, lo so che è "legale", perchè altrimenti la norma non sarebbe stata fatta così, mi sembra ovvio!
Resta il fatto che io per il momento rimango fuorilegge e l'assicurazione non me la faccio perchè sono stufa di prendere fregature...
:
ma sull'assicurazione io, in altra discussione ho già detto la mia, e cioè che l'obbligo, secondo me sovviene nel momento in cui si hanno incarichi ove siano presenti delle ben precise responsabilità..se non hai incarichi di questo genere, o collabori a p.IVA, senza potere di firma e quindi responsabilità, con un altro studio, secondo me non c'è bisogno di assicurazione..e d'altra parte la norma parla di sanzioni disciplinari per la mancata comunicazione al cliente, conseguenza della mancanza dell'assicurazione stessa..mica prevede che si debba comunicare all'ordine gli estremi della polizza..
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.