Frazionamento in costruzione su un terreno agricolo

messaggio inserito lunedì 8 agosto 2016 da elena

elena : [post n° 384980]

Frazionamento in costruzione su un terreno agricolo

Salve a tutti,
ho il sospetto che sul mio terreno agricolo, che confina con un'area ad uso attività produttive su uno stradello in comproprietà, ci sia un frazionamento in costruzione. Vorrei capire per cortesia, cosa devo chiedere esattamente e a chi devo chiedere se hanno fatto questo tipo di frazionamento.
Sarebbe molto importante avere per me una risposta e ringrazio tutti quelli che gentilmente lo faranno.
arch.a :
Buongiorno, ma per frazionamento intende un'urbanizzazione? Cioè stanno costruendo/scavando strade e/o fognature? E questo starebbe avvenendo su di un terreno di sua proprietà?
elena :
certo, questa strada è già stata ampliata senza il mio consenso di proprietaria, cambiando la destinazione d'uso, e solo adesso che voglio definire il confine delle due proprietà mi è stato detto che c'era un frazionamento in costruzione ai miei danni e non riesco ad arrivare a una conclusione.
Correggetemi se sbaglio non essendo una esperta del settore, mi sembra d'aver letto che il frazionamento viene depositato in comune e registrato a catasto, ma cosa devo chiedere esattamente per averlo sia in comune che a catasto e sono obbligati a darmelo...come proprietaria?
arch.a :
Si certo, lei come proprietaria può effettuare una visura catastale direttamente al catasto e può andare anche all'ufficio tecnico del suo Comune chiedendo chiarimenti. In teoria dovrebbe esserci anche un cartello di cantiere con le indicazioni dei tecnici incaricati e di chi ha richiesto i lavori.
In linea di massima, a meno che non siano lavori abusivi, è quasi impossibile che qualcuno si "appropri" di un terreno altrui per fare una lottizzazione. Vista la complessità le conviene comunque affidarsi ad un tecnico che riuscirà a valutare tutte le problematiche.
ArchiFra :
così come è esposta la cosa è strana. un privato assolutamente non può legittimamente fare lavori su proprietà altrui, e gli enti pubblici prima di procedere devono fare la procedura di esproprio che ha un suo iter rpeciso. lei è sicura di non aver ricevuto nulla dal comune al riguardo? in estrema sintesi, il comune manda la comunicazione di esproprio al propietario, il proprietario viene convocato per avere la liquidazione, se non si presenta il denaro a lui spettante viene emsso in un fondo finchè lui non lo reclama. in caso di indifferibilità e urgenza, si procede senza rispettare le tempistiche fissate per legge.
vada in comune e chieda chiarimenti all'ufficio tecnico
elena :
no, io non ricevuto nulla e i lavori sono stati fatti, e vi spiego il perché, il mio vicino ha avuto tutte le autorizzazioni rilasciate esclusivamente a un unico proprietario, solo successivamente un geometra mi ha detto e mi ha rilasciato una mappa dicendomi che c'era un frazionamento in costruzione. Il problema è che nessuno vuole dirmi esattamente cosa hanno fatto, e voglio capire quando c'è questo tipo di frazionamento che iter prevede.
alsi :
1 le serve un tecnico (architetto/ingegnere)
2 questo andrá in comune e fará valere le sue ragioni su questo comune e questo privato cosí scorretti
elena :
lo so, il problema sarà trovare un tecnico disposto a far valere le mie ragioni; però scusate io insisto, il frazionamento in costruzione è stato depositato anche al catasto all'ufficio registro? devo trovare la conferma di quanto mi hanno detto per far valere i miei diritti e vi ringrazio delle vostre risposte. Posso fare una richiesta con il mappale o serve altro...
ArchiFra :
se lei va in comune, in forza del suo essere proprietaria fa l'accesso agli atti e le dicono tutto ciò che risulta depositato in comune. il catasto da solo non è probatorio.
ribadisco che trovo molto strano quanto da lei affermato, e cioè che si rifiutano di risponderle.
inoltre non è chiaro cosa intende lei epr frazionamento: come ha ipotizzato il collega intende forse le opere di urbanizzazione? o intende che stanno costruendo recinzioni sulla sua proprietà?
sono due cose ben diverse.
ponteggiroma :
scusi elena, una curiosità lei dice: "il problema sarà trovare un tecnico disposto a far valere le mie ragioni" ,ma di che comune o zona d'italia stiamo parlando?
elena :
Nessuna recinzione, è stato fatto un ampliamento a uno stradello che serve un'attività produttiva con concessioni rilasciate esclusivamente a una persona, per tali motivi presumo che siano opere di urbanizzazione. Andrò in Comune con un tecnico e con le richieste,ma lo sapete anche voi quando ci sono dei vizi e delle attività chi ci rimette sempre.
Grazie1000 per le vostre risposte.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.