Comportamento scorretto: che fare?

messaggio inserito giovedì 3 novembre 2016 da naive arch

naive arch : [post n° 388917]

Comportamento scorretto: che fare?

Ciao a tutti,
ecco cosa mi è capitato: un cliente mi contatta per assisterlo per un'atto di divisione. Gli trovo il notaio e faccio fare il preventivo. Il cliente e l'altra parte con cui è in comproprietà accettano il preventivo e scelgono il notaio da me contattato.
Adesso salta fuori che l'altra parte non vuole avvalersi del mio supporto (per non pagarmi) e che vanno avanti da soli con il notaio che gli ho trovato io. Quindi in pratica mi hanno scaricato! Ho comunicato al notaio che io non li seguirò più.
Ovviamente non fornirò loro nessun supporto (esempio visure, determinazione delle quote, ecc). So di aver sbagliato a non fare il preliminare scritto con entrambi (sia con il mio cliente e sia con l'altra parte), il fatto è che c'è un rapporto di conoscenza/amicizia con il mio cliente.
Vi chiedo come devo comportarmi? Probabilmente non posso farci niente, ma almeno se potete darmi qualche dritta per la prossima volta...vi ringrazio!
ArchiFra :
l'errore è tuo.
in futuro fai un disciplinare di incarico a prescindere dal rapporto di amicizia.
finora per fortuna hai solo trovato il notaio, almeno non hai perso ore a fare progetti e pratiche
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.