DETRAZIONI FISCALI A CAVALLO DI DUE ANNI

messaggio inserito mercoledì 23 novembre 2016 da Alimarina

Alimarina : [post n° 389796]

DETRAZIONI FISCALI A CAVALLO DI DUE ANNI

Buongiorno a tutti,

ho bisogno di un consiglio e dato che considero questo blog frequentato da professionisti seri e competenti ho deciso di rivolgermi a voi.
Sostanzialmente sto eseguendo lavori di manutenzione straordinaria del mio appartamento ( con una CILA) e pensavo di riuscire a finire tutto entro dicembre 2016 Il problema è che il lavori edili, idraulici ed elettrici sono stati ultimati e ora siamo fermi perché il massetto non è ancora asciutto e quindi non riusciamo a posare il pavimento e di conseguenza le portefinestre, le porte, la porta blindata, la cucina. Avevo pensato di far chiudere in ogni caso la CILA e saldare i lavori edili e di impiantistica però non so cosa fare con le finestre, le porte e anche la cucina.
Secondo voi se le finestre me le montano il prossimo anno perdo le detrazioni al 65%? Io ho già emesso una fattura di acconto. Stesso discorso vale con la fattura di acconto per la cucina (bonus mobili).

Esiste la possibilità di andare a cavallo tra due anni?
E' un rischio pagare tutte le finestre in anticipo?
Se chiudo la cila, le fatture a saldo vengono considerate valide per le detrazioni?

Vi ringrazio moltissimo per la disponibilità.




gioma :
Quando si eseguono lavori a cavallo di due anni solari bisogna tenere conto solo ed esclusivamente delle date dei pagamenti ( non le date di emissione delle fatture) , facendo però una distinzione tra le detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie e quelle sul risparmio energetico.
Per quanto riguarda le detrazioni 50%, si dovranno semplicemente separare i pagamenti effettuati nel primo anno da quelli dell'anno successivo.
I primi potranno essere portati in detrazione a partire dalla prima dichiarazione dei redditi utile, mentre i secondi slitteranno alla dichiarazione dei redditi dell'anno successivo.
Ad esempio, se eseguo dei lavori a cavallo tra il 2016 ed il 2017, le spese sostenute nel 2016 potranno essere inserite nella dichiarazione dei redditi del 2017, mentre quelle sostenute nel 2017 slitteranno alla dichiarazione 2018.
Invece, per le detrazioni 65% oltre alle date dei pagamenti ( fondamentali per capire in quale dichiarazione dei redditi cominciare ad inserire le spese da detrarre), sarà importante tenere in considerazione anche quella di fine lavori in quanto la comunicazione ENEA ( non prevista per le detrazioni 50%) va inviata entro 90 giorni dalla chiusura cantiere.
Alimarina :
Grazie mille Gioma, tutto chiaro.

Un'ultima precisazione: se faccio montare le finestre a dicembre e voglio usufruire della detrazione al 65%, i 90 giorni possono anche andare nell'anno successivo, quindi il 2017? O devo in ogni caso comunicare tutto ad Enea entro il 31.12?
La data di fine lavori la conto da quanto ultimano il montaggio?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.