responsabilità

messaggio inserito venerdì 28 gennaio 2005 da roberta

roberta : [post n° 40646]

responsabilità

ho incaricato una ditta di costruzione di realizzare i lavori di demolizione e ricostruzione di un vecchio casolare di mia proprietà. Mi hanno detto che se c'è un controllo sul cantiere di lavoro e non è tutto in regola, oltre ad essere responsabile il direttore dei lavori, la responsabilità è anche mia. E'vero? Se si come posso tutelarmi? Grazie anticipatamente e buon lavoro a tutti
claudio :
Cara Roberta, mi sembra di capire che quello che manca nel tuo cantiere è il piano di sicurezza...se così fosse certamente saresti anche tu responsabile ed inoltre passibile di contravvenzione. Il piano di sicurezza deve essere redatto prima dell'inizio dei lavori e devono essere nominati i "Coordinatori della Sicurezza". Nel caso non sapessi a chi rivolgerti, ti lascio il mio n.di tel.347/3723036; mi occupo di sicurezza da 5 anni e sono architetto di Verona. Ciao, Claudio
Studio Tecnico :
Egr. Sig.ra Roberta, ho letto la domanda e Le posso far riflettere su ciò che segue:a) il committente è "il soggetto per conto del quale l'intera opera viene realizzata" quindi esso deve essere una persona fisica in quanto titolare di obblighi. Pertanto, nell'ambito delle persone giuridiche pubbliche o private tale persona viene individuata nel soggetto legittimato alla firma dei contratti per l'esecuzione lavori;
b) Una direttiva Cee prevede che il committente possa, a sua discrezione, designare un responsabile dei lavori cui affidare uno o più dei seguenti incarichi: progettazione, esecuzione, controllo dell'esecuzione dell'opera....etc ;


x studio tecnico :
quando si scrive ad una signora non si scrive mai Egr. ma Gent.le Sig.ra....non è italiano usare egregio con una signora..grazie dell'attenzione
bx :
il committente è il primo responsabile, nonostante vi sia una coordinatore per la sicurezza... scelga un professionista serio (e ugluamente l'impresa) e non cerchi di risparmiare su questo punto che, come so essendo una prifessionista, è molto gravoso dal punto di vista economico
tommaso :
la nuova normativa in materia di sicurezza le impone di procedere alla stesura del psc al momento del deposito del progetto in comune che legittima i lavori stessi.
Qualora non fosse stato presentato viene invalidato anche l'atto concessorio e di conseguenza i lavori diventano abusivi.
Qualora ancora succedesse un incidente in cantiere lei verrà chiamata in tribunale a risponderne ed eventualmente risarcire danni in quanto datrice di lavoro.
Le consiglio oltre al piano di sicurezza anche una polizza assicurativa temporanea per la durata del cantiere. email
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.