Prescrizione oneri concessione

messaggio inserito lunedì 9 aprile 2018 da ilduca

[post n° 408080]

Prescrizione oneri concessione

Salve a Sett. 1984 ho acquistato un locale sottotetto non ad uso abitativo con altezza min. 2.40 m asservito da tutti servizi e raggiungimento al piano dell'ascensore, costruito con regolare licenza rilasciata nel 1975 e variante nel 1981 (adeguamento terremoto), regolarmente censito N.C.E.U. di Napoli nel luglio 1984. Il 30/09/86 presentavo domanda di condono edilizio legge 47/85 per cambio destinazione d'uso da sottotetto a civile abitazione, versavo l'oblazione dovuta come prima casa e dimora del sottoscritto. protocollavo il tutto in attesa che il comune di residenza comunicasse gli oneri accessori.
In ottobre 1994 ricevevo una comunicazione in cui mi si chiedeva un quota pari al 70% degli oneri di concessione senza specificare la somma ed un'altra comunicazione nel marzo 1997 di una integrazione documentale.
La mia perplessità ora che sono passati più di 21 anni dall'ultima comunicazione se è tutto prescritto.
Grazie e nell'attesa di una Loro saluto.
G. C.
:
Al limite sono i reati che si prescrivono, non le somme dovute... Non solo gli oneri non sono prescritti, ma adesso le tocca pagare anche tutti gli interessi maturati.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.