Recinzione e cancello

messaggio inserito domenica 27 settembre 2020 da desnip

[post n° 437425]

Recinzione e cancello

Sono interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria?
:
devi verificare sul R.E. Dipende dal comune, se realizzi cordoli di fondazione e superi tot altezza lo inquadrano diversamente.
:
ok, grazie.
:
L'orientamento generale protende verso almeno due scenari:
- recinzione in pali e rete metallica -> delinea il diritto di "proprietà" (ius excludendi alios) ed è pertanto considerata un'attività non soggetta a permesso: si veda la sentenza 7333/2018 del Tar Campania
- recinzione costituita da muretto e/o pali infissi -> delinea una trasformazione permanente del territorio (SCIA) e in base all'entità può assumere una rilevanza sul profilo edilizio (PDC) : si veda la sentenza CdS n.10/2016 del 4 gennaio 2016.

In ogni caso attenzione alle autorizzazioni paesaggistiche.
:
Al di là dell'aspetto urbanistico, il problema è sempre quello delle detrazioni: se è m.s. si può avere il bonus mobili, se è m.o. no.
:
La guida AdE su Bonus Casa (Feb 2019), individua per le tre fattispecie (recinzione, cancello, muro di cinta ecc.) la possibilità di detrazione se trattasi di:
«Realizzazione o sostituzione di quella preesistente con altra avente caratteristiche diverse»
:
Certo. Infatti la recinzione come lavoro è detraibile. Il fatto è che non tutti gli interventi detraibili al 50% danno diritto al bonus mobili, perchè tra essi ci sono delle eccezioni che rientrano in m.o..
Per avere il bonus mobili, l'intervento deve essere almeno di m.s..
Io penso che una recinzione intesa come muro con fondazione lo sia, ma volevo avere riscontro.
:
certo: muro+recinzione, è molto più che m.s. ;-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.