Recupero rustici piemonte, deroga altezze

messaggio inserito sabato 27 marzo 2021 da mattonino

mattonino : [post n° 444902]

Recupero rustici piemonte, deroga altezze

Buongiorno,
in seguito a studio preliminare per il recupero di un rustico a fini abitativi, mi sono rifatto alla LR 16/2018 del Piemonte che permette deroghe sulle altezze minime interne.
L'edificio è un tipico cascinale piemontese di fine '800, a stecca, con scala centrale e due stanze per piano, più spazi accessori come portici e fienili. La muratura da 50 cm è in mattoni pieni, i solai in laterizio a voltino con putrelle in ferro.
Le altezza di alcuni locali da convertire in abitazione sono tra i 250 e 260 cm, con le caratteristiche sopracitate. Il tecnico del comune ha detto che l'edificio non rientra nella casistica a cui fa riferimento la legge regionale sul recupero dei rustici in quanto non ha elementi costruttivi di pregio e per tanto occorre demolire i solai e ricostruire rispettando le altezze minime.
Io penso invece che sia proprio questa la tipologia da recuperare, con caratteristiche specifiche dei luoghi rurali: l'architettura tradizionale contadina. Tra l'altro l'edificio è in ottimo stato conservativo.
Vi chiedo un parere, riferimenti normativi, riflessioni, rispetto a questa questione.

Grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.