Cappotto e distanza

messaggio inserito domenica 6 giugno 2021 da Ma21

Ma21 : [post n° 447769]

Cappotto e distanza

Buongiorno. Devo fare un cappotto di 12 cm in una unifamiliare dove la distanza minima dal confine è minore di 3 metri ma dove fu fatta una scrittura privata per sanare la situazione.
Posso applicare la deroga alle distanze o ho bisogno di una nuova scrittura per poterlo fare?
archspf :
Nuova scrittura. Il cappotto è in deroga ai distacchi da piano urbanistico e non da quelli da codice civile.
Ma21 :
Posso chiederti allora cosa allora in che casi si applica con << Entro i limiti del maggior spessore di cui sopra, è permesso derogare, nell'ambito delle pertinenti procedure di rilascio dei titoli abitativi di cui al titolo II del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, a quanto previsto dalle normative nazionali, regionali o dai regolamenti edilizi comunali, in merito alle distanze minime tra edifici, alle distanze minime dai confini di proprietà, alle distanze minime di protezione del nastro stradale e ferroviario, nonché alle altezze massime degli edifici. Le deroghe vanno esercitate nel rispetto delle distanze minime riportate nel codice civile.>>?

Se trasformo una finestra posta su una facciata a meno di 3 metri da confine, ma con regolare scrittura privata, in porta finestra ho necessita di un ulteriore scrittura se non intervengo con il cappotto, non modificando la distanza?

Grazie per la disponibilità
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.