Superbonus e unità autonome

messaggio inserito mercoledì 9 giugno 2021 da desnip

desnip : [post n° 447896]

Superbonus e unità autonome

Supponiamo che un fabbricato sia formato da X unità, tutte con ingresso autonomo e indipendenza funzionale.
Se tutte le unità vogliono fare i lavori di superbonus, possono agire ciascuna per conto proprio o devono agire come condominio?
archspf :
Puoi agire indifferentemente in entrambe le direzioni per quanto a livello di contabilità in molte circostanze abbiamo dimostrato che conviene agire in condominio per fruttare un massimale, inferiore ma "complessivo".
Per esempio mettiamo che un fabbricato sia costituito da due unità, una per piano: una è più grande dell'altra (pertanto sviluppa superficie maggiore) ed in ogni caso una sola delle due confina con il tetto.
Se si ragionasse in termini di autonomia funzionale (e di pratica) entrambe le unità disporrebbero di 50.000€ per le coibentazioni (tralascio impianti autonomi ed infissi perchè comunque parti private in ogni caso), ma in compartimenti stagni. Pertanto l'unità con il tetto supererebbe il massimale a disposizione, mentre l'altra avanzerebbero delle somme comunque non sfruttabili.
Viceversa se si ragionasse in termini di parti comuni (pareti e tetto), si avrebbero 40.000€x2 = 80.000€ complessivi, fruttabili al centesimo.
ponteggiroma :
si interviene su parti comuni?
desnip :
Certo, se si fa il cappotto si interviene in facciata.
Cmq una cosa è la bifamiliare, ma qui mi parlavano di un condominio costituito da due corpi di fabbrica, ciascuno con 4 unità autonome... Insomma fare 8 interventi autonomi, magari con 8 imprese e 8 tecnici diversi, che gran casino!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.