Computo metrico per bonus minori

messaggio inserito giovedì 9 giugno 2022 da Ade

Ade : [post n° 462018]

Computo metrico per bonus minori

Buonasera, ho redatto un computo metrico per bonus ristrutturazioni al 50% utilizzando il prezzario della regione. Si tratta di lavori già eseguiti e di cui sono già presenti le fatture. Il totale delle lavorazioni da computo risulta essere maggiore rispetto al totale delle spese sostenute, quindi ai fini dell'asseverazione di congruità delle spese è tutto ok. Mi sta però venendo un dubbio...ci sono alcune lavorazioni che nel computo risultano avere un prezzo minore rispetto alla fattura. Questo va ad incidere oppure ai fini della detrazione si guarda solo il totale complessivo e non le singole lavorazioni?
archspf :
Il tuo lecito dubbio è proprio il motivo per cui si fà la congruità dei prezzi.
Semplificando, si deve verificare ogni singola lavorazione laddove:
c) se il costo congruo (prezzo da prezzario+iva) è superiore all'importo pagato, la detrazione spetta per tutte le spese sostenute;
b) se il costo congruo (prezzo da prezzario+iva) è inferiore all'importo pagato, la differenza rimane a carico del contribuente. In questo caso pertanto, anche se il totale delle fatture fosse inferiore al totale delle lavorazioni congrue, le spese detraibili saranno date dalla somma di tutti i MIN(prezzo congruo;spese pagate).
Fai un giro sul forum e troverai molte altre indicazioni.
desnip :
Per la congruità si considera non solo il totale ma anche la singola voce di prezzo.
Ade :
Se quindi non mi trovo anche solo con una singola voce non posso asseverare la congruità? Ho un problema con una voce riguardante la demolizione del fabbricato. In fattura l'importo risulta essere maggiore rispetto al computo, ma non posso nemmeno utilizzare una voce di demolizione con prezzo più elevato, in quanto andrebbe in contrasto con il lavoro realmente effettuato.
Ade :
A questo punto non trovando una voce da poter sostituire mi converrebbe creare un nuovo prezzo?
archspf :
@Ade NO. come già detto se il prezzo fatturato della singola lavorazione è superiore, la differenza è a carico del contribuente: nessuna analisi prezzi per lavorazioni consone ma solo perché l'impresa applica costi superiori!
La spesa congrua è sempre quella da prezzario, la spesa agevolabile (sono due cose diverse anche se spesso coincidenti in valore) è la minore tra prezzario e fattura.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.