vi prego aiutatemi con IMPIANTO ELETTRICO!!!

messaggio inserito mercoledì 8 marzo 2006 da angela

angela : [post n° 76775]

vi prego aiutatemi con IMPIANTO ELETTRICO!!!

URGENTE!!!
Parliamo di impianto elettrico: chi riesce a darmi una mano?

FRIGORIFERO: presa schuKo 16 A (per intenderci quella rotonda)
FORNO: presa schuko + presa normale 10A
LAVATRICE: presa schuko + interruttore automatico 16A
LAVASTOVIGLIE: presa schuko
CAPPA: punto per aspiratore da condotto + presa 2P+T 10/16A

BAGNO: pulsante unipolare a tirante + ronzatore per impianto di chiamata interno posto all'ingresso

INGRESSO: suoneria per campanello esterno (+ all'ersterno dell'appartamento devo posizionare il pulsante unipolare)
+
termostato
+
scatola di derivazione principale
+
quadro elettrrico generale
+
videocitofono
+
presa 10/16A

CALDAIA: interruttore automatico 16A

Domande:
1. almeno gli ambienti che ho indicato sono ok dal punto di vista dell'impianto elettrico?
2. dove sistemo il punto di collegamento equiponenziale principale e supplementare?
3. Cosa vuol dire presa 2P+T ?
4.Il pulsante unipolare è un semplice pulsante di acceso/spento?

SPERO DAVVERO CHE RIUSCIATE A DARMI UNA MANO PERCHE' STO' PER FARE UNA FIGURACCIA!!!

GRAZIE A TUTTI
arri :
chiedi a un elettricista ....
ciso :
elettricista ma posso dirti che presa 2P+T si intende presa a due poli più la terra, ovvero sono le classiche prese a 3 buchetti (il centrale deve essere collegato al filio verde/giallo della terra). credo che la nuova normativa preveda ormai la terra per tutte le prese. ma non so bene.
poi per il forno credo che ci voglia la presa da 16A e non da 10A.
il pulsante unipolare (credo che intende interruttore unipolare) è un semplòice interruttore che accede e spegne un punto luce. se invece vuoi che una luce si accenda/spenga da più punti devi usare un deviatore.
gli ambienti dovrebbero essere ok.
spero di esserti stato utile.
ciso
angela :
Ciso sei grande!!! Almeno mi hai dato qualche conferma...se potevo andare da un elettricista l'avrei già fatto!!!

Grazie mille, continuo a lavorare nella speranza di evitare una figuraccia!!!

Grazie grazie
ciso :
se posso esserti utile mi fa piacere.
a presto
ciso
gae :
per pulsante non si intende l'interruttore ma per internderci il campanello, vale a dire da un impulso quando lo premi quindi giustamente lo utilizzi per il tirante del bagno pe per il campanello dell'ingresso. Lo potresti utilizzare per accendere e spegnere le cuci se utilizzi un "relè" se ai molti punti da cui accendere la stessa luce. Per il forno hai indicato un apresa schuko che per sua definizione è 16 A, il *èpresa normale 10 A indende una seconda presa che presuppongo serva per il piezoelettrico del piano cottura (attenzione che se il forno non lo posizioni sotto il piano cottura le prese dovranno essere messe in corrispondenza dei due oggetti).
Per quello che hai indivato nei vari ambienti mancano senzaltro gli interruttori, deviatori, invertitori, lampade a seconda degli impianti previsti per accendere la luce.
Per l'equipotenziale non so dirti, anch'io non sono un elettrico.
Spero che per cominciare queste informazioni ti bastino.
Ronin :
leggiti la cei 64-8: costa 25 euro, e ti chiarirà molti dubbi sugli impianti elettrici (oppure compra una delle famose guide blu di tuttonormel)
angela :
Grazie gae: quindi la presa schuko è di 16 A ?
Un'ultima domanda: con la caldaia come mi devo comportare? Basta l'interruttore automatico 16A?
vale :
non me ne intendo molto, ma diversi elettricisti mi hanno detto che i relè non si usano praticamente più perchè si scassano facilmente, e fanno rumore ogni volta che accendi e spegni.


gae :
Quanto suggerisce Ronin è la cosa migliore che puoi fare.
In ogni caso la presa schuko è da 16 A, per la caldaia va valutata la potenza impegnata dalla caldaia in quanto l'interruttore automatico (magnetoternico) ne deve proteggere i circuiti, per il relè è vero quanto dice Vale, cioè che è rumoroso e si guasta facilmente, ma quando si hanno più di due punti luce gli elettricisti spesso preferiscono questi agli invertitori in quanto girano con due fili invece che con quattro.
Per farti una infarinatura se navighi nei siti dei produttori di materiali elettrici (bticino, vimar, gewiss, etc) una volta c'erano delle guide pretiche con delle indicazioni di massima sugli impianti residenziali.
vale :
ecco, appunto, mi ero dimenticata di concludere, scusate.
invece dei relè se l'impianto è ben fatto mi dicono che è meglio usare gli invertitori, è un po' più complesso, ma è meglio.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.