Forfettino o Forfettone?

messaggio inserito domenica 9 gennaio 2011 da PauLiNe

[post n° 251442]

Forfettino o Forfettone?

dunque..mi iscrivo all'albo e apro partita iva a breve. con un'ipotesi di un compenso di circa 12000€ all'anno, mi conviene aprire la p.i. con regime di forfettino o forfettone?
io ho avuto queste notizie:
* 1. forfettino: 10%tasse all'anno + 20% iva (dal quale posso detrarre iva detraibile in benzina e telefono al 50% e cancelleria?) quindi avrò da pagare: 1200€ di tasse + parte dell'iva che mi è stata data nelle fatture e non posso detrarre nulla di spese che non hanno iva (quindi non posso detrarre le spese dell'albo, inarcassa, eventuale pc portatile, spese di rappresentanza tipo cene etc..). GIUSTO?
* -2. forfettone: non ho iva, pago 20% di tasse, quindi 2400€ di tasse.
mi han detto però che posso detrarre inarcassa+albo+spese di gestione (benzina assicurazione e bollo auto xil40% e spese di domicilio della ditta per il50% per intenderci le spese condominiali.) + telefono (per quale percentuale???) + spese di rappresentanza (cene, omaggi a clienti..etc..).
quindi, con il forfettone io le tasse del 20% le pago sulla base non del 12000€ ma su base di: 12000€ - tutte le percentuali di ciò che posso detrarre (inarcassa, telefono...etc..), con il risultato che vado in credito e l'anno dopo avrò poche tasse da pagare?!?!
QUINDI: non conviene il forfettone????
oppure ho capito male io le logiche di questi due regimi???
attendo al più presto notizie!!!
grazie!!!!!!!
:
sono nella tua stessa condizione..
ne avevamo parlato su qulache topic precedente..
facendo i conti il regime dei minimi (forfettone) conviene di più!
:
Anche i costi fuori campo Iva sono deducibili, sempre qualsiasi sia il regime fiscale adottato.
per la convenienza, io consiglio il regime dei minimi.
Saluti.
email
:
Grazie!
quindi, vuol dire che anche scegliendo eventualmente il forfettino sono deducibili spese di previdenza, albo, telefono.etc.. (da vedere in quali % però rispetto al forfettone). % che non so.
Ho capito bene?
allo stesso tempo però, dal punto di vista della convenienza mi dice che conviene il forfettone. se tutte le spese sono deducibili in entrambe, conviene sotto quale aspetto?
per gli studi di settore?
so che fra l'altro si può passare da forfettino a forfettone e il forfettone mi giunge voce che si possa rinnovare dopo i 3 anni.
tutto vero?
ho provato a fare i conti e se dal forfettino ci sono alcune cose non deducibili, conviene il forfettone.
Sapete dove posso trovare un elenco di cosa si può dedurre e in che % ?
Grazie!!
siete stati già di aiuto (nonostante le mie infinite domande che ho posto ora). ;)
:
Consiglio di chiamarli regime dei "minimi" e regime "nuove attività"! Tra forfettino e forfettone, creiamo solo confusione.
Per entrambi i regimi non si ha diritto a detrazioni per lavoro autonomo. Quindi mentre con i "minimi" paghi solo il 20% di imposta sostitutiva all'irpef, con le "nuove attività" paghi 10% imposta sostitutiva irpef, ma paghi irap, sei soggetto a studi di settore, e naturalmente devi versare l'iva! Saluti
email
:
Per prima cosa concordo con il collega (come ho più volte sottolineato anche io) sul non usare i termini di forfettini e forfettoni perchè creano solo una gran confusione.
Mi dispiace invece dover puntualizzare (e avrei voluto evitare questo mio intervento ma se non lo faccio potrei arrecare danno a qualcuno di voi) circa l'accomunare i regimi per le detrazioni. Con il regime agevolato non si possono detrarre le spese per i contributi inarcassa, mentre con il regime dei contribuenti minimi si!(e vi assicuro che non è cosa da poco!)
email
:
... O_o" ...

@ pauline
io ho aperto il 7 gennaio P.I. con REGIME PER I CONTRIBUENTI MINIMI. e questo è quello che so:
1)fatturazione non superiore ai 30.000 euro l'anno (nel caso la superassi esci da qlc agevolazione fiscale...!!!)
2)emetti fattura esente IVA - riferimento Art1 comma100 legge finanziaria 2008
3)pagi tasse al 20% sui guadagli effettivi (cioè fai la sottrazione tra ciò che guadagni e le spese)
4)cosa e quanto puoi scaricare IMPERATIVO CHE TUTTO CHE RIPORTO DEVE ESSERE INTESTATO A TE:
- autovettura al 40% fino a 15.000euro
- veicolo da lavoro al 100% sempre fino a 15.000euro
- benzina 40%
- bollo,assicurazione,riparazioni verie automobile,benzina 40% (non so se vale per il tunning ahahah)
-cancelleria,telefono (fisso/abbonamento/ricaricabili),elettricità,pasti e tutto il resto al 100%

ah dimenticavo per il pc (visto che ormai è diventato importante come l'aria) funziona così: puoi scaricaricare 500 eurocirca l'anno, quindi se prendi un pc da 1300euro ci metterei 3anni per ammortizzare la spesa.

Io ho fatto che andare da un commercialista e pago 500euro l'anno per farmi seguire la contabilità.

spero di averti dato un po' di info.scusa se son un po' incasinate.
paolo

il regime minimo dura 3 anni..poi se la situazione rimane invariata (e speruma di no!) puoi rinnovarlo.
:
Qui trovi altre indicazioni rispetto alle detrazioni:
[post n° 251267]
[p+A news: Regime-agevolato-o-regime-dei-minimi]
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.