P.Iva

messaggio inserito venerdì 11 febbraio 2011 da Nico

[post n° 254547]

P.Iva

Salve a tutti.

Forse sarà stato un argomento già trattato, ma lo ripropongo.
Sono regolarmente iscritto all'albo e ho p. iva. Sono un contribuente dell'inarcassa. Da un pò di tempo sto seriamente pensando di chiudere la partita iva, ed emettere ricevute fiscali con codice fiscale, senza più l'obbligo di essere iscritto all'inarcassa.

La mia domanda è: dal punto di vista professionale ho delle limitazioni? resto comunque un architetto abilitato a tutti gli effetti??
grazie mille per le risposte.
:
Secondo me nn puoi assolutamente fare così come dici.
:
he si penso che non sia lo stesso..se no tutti decideremmo di non pagare le tasse ad inarcassa... potrei anche sbagliarmi, ma temo che senza pIva non si possa fare l'architetto a tutti gli effetti..non potresti firmare progetti per tuo conto..chiedi cmq conferma al tuo ordine o ad un bravo commercialista
:
ma si infatti, ha ragione grazz. Scusa Nico, ma secondo te siamo tutti scemi ad esserci aperti p.iva+inarcassa per poter lavorare se si poteva fare a meno?!
:
tra gli scemi ci sarei anch'io, visto che è 5 anni che ho partiva iva, ma mi sto rendendo conto che non conviene molto!
:
scusa Nico, ma all'epoca la p.iva te la eri aperta perchè ti conveniva o perchè nn potevi fare altrimenti? (la seconda che ho detto immagino). Non è che adesso siano cambiati i meccanismi rispetto a 5 anni fa.
:
Dovresti chiederlo al tuo commercialista... In fondo lo paghi apposta no? ;-)
:
(PEr Kia)Non è cambiato nulla, ma alla lunga mi rendo conto che ci sono troppe spese.
Ultimamente sono aumentati i contributi dovuti, e in più non ho più le agevolazioni dei primi tre anni di iscrizione.
(per Ily) ..si, devo sicuramente sentire la commercialista, e anche il parere dell'ordine. Nel frattempo volevo sentire le opinioni di altri colleghi.

:
Secondo me nn ci sono scappatoie. Oppure trovi qualche azienda o impresa che ti assume così hai risolto con i versamenti a inarcassa.
:
non puoi assolutamente fare come dici, sei obbligato a pagare i contributi, e non puoi esercitare la professione senza essere iscritto ad una cassa di previdenza
:
che tristezza... il fantastico mondo dell'escamotage fiscale...
:
scusatemi... ha sbagliato post, non volevo assolutamente scrivere qui.
:
pensaci bene.
i soldi che dovrai dare all'INPS sono quasi il doppio.
non recuperi i contributi versati, a meno di non versarne altrettanti.
ci sono sempre dei minimi da pagare.
ti conviene?
:
a parte che inps gestione separata è + pesante di inarcassa quanto a contribuzione, ma poi cosa te ne fai?Per esercitare la professione di architetti e ing. bisogna per forza avere la nostra cassa.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.