Co.co.pro con p. iva?

messaggio inserito mercoledì 23 febbraio 2011 da Vichy

[post n° 255583]

Co.co.pro con p. iva?

Mi è sorto un dubbio, chi ha partita iva da sempre (come me) credo che non possa accettare simultaneamente contratti a progetto (pagando il datore di lavoro l'Inps e non inarcassa), quindi secondo loro uno dovrebbe chiudere p.iva per accettare il contratto a progetto e poi riaprirla? Io ho sempre controbattuto proponendo fattura...ma forse loro hanno una convenienza economica con il contratto a progetto anzichè fatturazione?? qualcuno lo sa?
Grazie
:
evita di mischiare inarcassa con inps! sono dolori poi quando devi 'ricongiungere' una con l'altra o viceversa...
l'unico motivo valido per passare a inps è l'assunzione (quella vera) con un contratto decente (quello che sarebbe giusto per un laureato con x anni di esperienza)
tra parentesi il contratto a progetto non lo puoi fare se sei iscritta a ordine professionale: che fai, ti cancelli anche dall'albo?!?! per un misero co.pro??? che versa contributi in gestione separata e valgono poco più di niente???
non credo che possano avere convenienza nel co.pro (se non facendo una cifra 'fittizia' e poi coprire la restante parte con una sorta di rimborso spese)... a meno che non abbiano molto giro 'cash' e le spese del co.pro. le scaricano diversamente (non lo so fiscalmente come funziona....)
bye bye
:
infatti quello che credevo io...ho rifiutato una proposta (indecente) un anno fa sia per la cifra...(700 euro/mese) sia perchè voleva a tutti i costi farmi il co.co.pro e non voleva fattura...quindi mi era venuta questa curiosità!!!(chissà mi capitasse in futuro)
:
Co.co pro in contemporanea con p.iva+ordine e inarcassa nn si può proprio fare. Te lo assicuro.
Nn so che vantaggi potesse avere chi te lo ha proposto...secondo me nessuno perchè comunque avrebbe anche i costi di un consulente del lavoro che ti fa la busta paga...
:
nel senso se tu vuoi darmi mille nette in tasca col co.co.pro. devi cmq tirarne fuori di più per le tasse e inps giusto? non so quanti ma tipo la mia amica ha il lordo da 1800 con netto da 1100, quindi se uno chiede fattura con imponibile superiore ai 1000 euro per loro dovrebbe essere uguale, tanto sempre più soldi devono tirar fuori....o no?
:
x Vichy:
nn vorrei dire una cavolata perchè è passata una vita dal mio co.co. pro ma per avere 1100 in tasca dovevano versare meno di 1800 te lo assicuro altrimenti mi avrebbero obbligato ad aprire p.iva di corsa per nn sborsare tutti quei soldi!!! (dalle parti mie si dice: "granzi pori in scarsea!"= tirchi maledetti). Non è che hai visto dalla tua amica una busta paga inps normale (contributi + alti) e non una di gestione separata?
:
...boh forse si allora...lei è insegnante di scuola privata e non è architetto...allora si forse ha un inps normale...
:
x Vichy:
anche io ho un'amica insegnante in scuola privata ed è assunta con contratto a tempo indet. con contributi inps alti.
Se nn ricordo male con co.co.pro per le 1100 nette in tasca mia all'epoca c'era una spesa totale per il mio capo di 1400 euro, insomma contributi gestione separata da ridere. L'unica cosa comoda è che mi facevano da sostituto d'imposta così recuperavo subito le spese mediche e tutte le cose scaricabili con la busta paga di luglio.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.