calcolo superficie non residenziale

messaggio inserito sabato 26 febbraio 2011 da puntiglioso

[post n° 255942]

calcolo superficie non residenziale

Salve ragazzi vi chiedo un grosso aiuto sulla tematica del calcolo della snr
questo perchè devo fare un intervento di ristrutturazione edilizia su un sottotetto di un fabbricato realizzato abusivamente e per il quale sono state rilasciate concessioni in sanatoria.

Ora nel guardare le carte mi sono venuti dei dubbi e vi spiego perchè:

[b][i][u]Legge 28 febbraio 1985, n. 47
Norme in materia di controllo dell'attività urbanistico-edilizia.
Sanzioni amministrative e penali

art. 51. Determinazione delle superfici
1. Ai fini del calcolo dell'oblazione, i riferimenti alle superfici, previsti dalla presente legge, sono computati in conformità ai parametri di cui agli articoli 2 e 3 del decreto ministeriale 10 maggio 1977, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 146 del 31 maggio 1977.
2. Le superfici delle opere che beneficiano della riduzione di cui al precedente articolo 34, quinto comma, lettera e), sono considerate superfici per servizi e accessori, ai sensi dell'articolo 2 del decreto ministeriale di cui al precedente comma, senza l'applicazione di alcun incremento.
3. Ai fini del calcolo dell'oblazione non sono computati i volumi tecnici delle costruzioni nonché quelli relativi a serbatoi, cabine o simili realizzati nell'ambito di stabilimenti soggetti a regime di concessione di pubblica utilità o servizio pubblico, la cui realizzazione sia prevista dal decreto di concessione emesso previo consenso dell'amministrazione comunale.


Decreto ministeriale Lavori pubblici 10 maggio 1977, n. 801
Determinazione del costo di costruzione di nuovi edifici
art. 2. Superficie complessiva (Sc)
1. La superficie complessiva, alla quale, ai fini della determinazione del costo di costruzione dell'edificio, si applica il costo unitario a metro quadrato, è costituita dalla somma della superficie utile abitabile di cui al successivo art. 3 e dal 60% del totale delle superfici non residenziali destinate a servizi ed accessori (Snr), misurate al netto di murature, pilastri, tramezzi, sguinci e vani di porte e finestre (Sc = Su + 60% Snr).
2. Le superfici per servizi ed accessori riguardano:
a) cantinole, soffitte, locali motore ascensore, cabine idriche, lavatoi comuni, centrali termiche, ed altri locali a stretto servizio delle residenze;
b) autorimesse singole o collettive;
c) androni di ingresso e porticati liberi;
d) logge e balconi.
3. I porticati di cui al punto c) sono esclusi dal computo della superficie complessiva qualora gli strumenti urbanistici ne prescrivano l'uso pubblico.
art. 3. Superficie utile abitabile (Su)
1. Per superficie utile abitabile si intende la superficie di pavimento degli alloggi misurata al netto di murature, pilastri, tramezzi, sguinci, vani di porte e finestre, di eventuali scale interne, di logge di balconi.[/u][/i][/b]

in sostanza il mio problema che il mio sottotetto ha una altezza massima di metri 1,50 e va a zero ma la superficie che è stata considerata non è tutta quella fino a quota zero ma fino al limite creato da dei muretti che formano un contorno piu' piccolo.

Questo perchè come mi riferisce il proprietario hanno considerato da condonare solo la parte accessibile.

Ma in realtà la definizione di snr non è chiara a tal fine.

voi che ne pensate?
:
se la parte di sottotetto di cui parla il proprietario è fisicamente chiusa (ovevro i muretti delimitano una intercapedine non accessibile) allora il tuo sottotetto è quello delimitato dai muretti fino al colmo... è ovviamente è una Snr:
considerala come una 'soffitta' (art. 2 comma 2 lettera a del DM 1977)
bye bye
:
a precisazione del mio quesito questi muretti hanno delle aperture che permettono il passaggio alla zona che arriva a quota zero.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.