Contributi INPS o INARCASSA

messaggio inserito giovedì 21 aprile 2011 da Antonio

[post n° 260595]

Contributi INPS o INARCASSA

Buongiorno a tutti,
sono un architetto neolaureato iscritto da poco all'ordine con molti dubbi, da molti anni, più di 5 sono anche un imprenditore agricolo con partita IVA dedicata all'azienda cod. 01135 e di conseguenza mi pago i contributi INPS.
Le mie domande sono:
1) se come professionista dovessi aver bisogno di fatturare una prestazione occasionale come la imposto e soprattutto posso fatturarla?
2) posso incrementare la mia partita IVA per poter praticare la libera professione? e a livello fiscale mi cambia qualcosa???
3) a livello contributivo sono tenuto a pagarmi l'INPS ma se dovessi fatturare qualcosa come libero professionista come dovrei comportarmi con l'INARCASSA?
:
Ciao io ho il tuo stesso problema!!!!sono coltivatore diretto e faccio parte di una società quindi non ho una P.IVA nominale...comunque mi hanno detto di fare una gestione separata dei redditi dichiarando quale delle due attività rende di più, qualora fosse quella legata alla campagna devi fare attenzione a mantenere il reddito dato dalla professione almeno un euro più basso dell'altro!!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.