Sindaco (geometra): direttore dei lavori del proprio comune

messaggio inserito martedì 31 maggio 2011 da kiwi

[post n° 264105]

Sindaco (geometra): direttore dei lavori del proprio comune

Ciao a tutti.
scrivo forse più per rabbia e insoddisfazione.
Nel comune dove vivo il sindaco del paese e un professionista ed esercita la sua professione nello stesso paese.
Le pratiche presentate al comune per la concessione sono sempre firmate da un altro architetto e la direzione è puntualmente eseguita da lui.

...Come si può lavorare onestamente in questo contesto?

E soprattutto come si fa ad evitare che cioè avvenga?

Se avete consigli da darmi per denunciare e fare in modo che qualcuno fermi i processi di speculazione edilizia in corso in questo paese mi dia qualche idea!!

p.s.: sorvoliamo sulla velocità con cui i progetti presentati da queste persone abbiamo i pareri di enti preposti alla tutela del patrimonio architettonico e ambientale come le soprintendenze con velocità record e per progetti di acclamata brutalità
:
accade anche da me solo che il sindaco è ing. e non si limita alla DL....:(
Sta letteralmente cementificando il mio paese....(sarà che gli ing. non possono firmare restauri?)
Sarebbe conflitto di interessi, ma...siamo in Italia!
:
non lo può fare....
vedi art 78 comma 2 e 3 TUEL (DLgs 267/2000)
www.bosettiegatti.it/info/norme/statali/2000_0267.htm#01.03.04
basta fare una segnalazione al collegio di competenza, al prefetto e ai carabinieri così vedi come gli passa la voglia....
bye bye
:
grazie delli...
è una situzione assurda, agire contro qualcuno che detiene il potere anche se in un piccolo contesto non è semplice...Ma adesso ho almeno un'arma per poter fare qualcosa...un articolo di una legge che non è neanche conosciuto dagli stessi impiegati comunali...Avevo già chiesto all'arch. capo dell'ufficio tecnico se questo fosse possibile e ho avuto come risposta che non c'era nessun articolo di legge che lo vietasse, si rimandava solo ad una questione deontologica...

ringrazio porofessionearchitetto per dare la possibilità di un confronto libero da parti e "simpatie" di sorta...per dirla breve da "conflitti di interesse"

Buonanotte
:
tieni presente che il 'TUEL' è il TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI... non una norma qualunque... è la loro 'bibbia' non una norma qualunque
buona fortuna e vai tranquillo e spedito: hai ragione al 100% e puoi anche arrivare fino alla denuncia in procura della repubblica (e non è uno 'scherzetto' da poco)
bye bye
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.