Nautical Micro Museum, un micro museo per raccontare la storia del cantiere navale Baglietto

concorso di idee organizzato da YAC e Baglietto

pubblicato il:

Iscrizioni entro il 15 maggio 2022 | Consegna entro il 18 maggio 2022

Nautical Micro Museum - concorso idee

YAC - Young Architects Competitions​ e Baglietto lanciano NAUTICAL MICRO MUSEUM, un concorso di idee orientato alla progettazione di spazi espositivi itineranti in grado di raccontare la storia centenaria di uno dei cantieri navali più antichi ed importanti d'Europa.

Il montepremi di € 15.000 verrà distribuito tra i progetti vincitori selezionati da una giuria d'eccezione che vede, fra gli altri, di Lars Almgren (Dorte Mandrup), Melodie Leung (Zaha Hadid Architects), Francesco Paszkowski, James Whitaker (Whitaker studio), Ryohei Koike (BIG)

Nautical Micro Museum - open architectural competition

A bordo di una barca, al calare delle tenebre, il dio Rha affrontava quotidianamente Apophis, decretando la sorte di ogni nuovo giorno. A bordo di una barca Ulisse sfidava le sirene. A bordo di una barca Cristo ammaestrava le folle sul lago di Tiberiade. A bordo di una barca, ancora, un manipolo di avventurieri approdava nel Nuovo Mondo, sancendo l'avvento dell'età moderna.

Culto, storia, letteratura: il mito della barca ha attraversato popoli e millenni, arricchendosi di sfumature e connotazioni che ne fanno uno dei concetti più floridi e condivisi dal genere umano.

Un concetto intriso di passione e follia, poiché l'imbarcazione è scientifica irrazionalità, intelletto votato al più istintivo dei desideri: piegare gli elementi, sfidare l'ignoto, abbandonare quanto ci è favorevole per immergerci nella natura inospitale, forti di pochi metri di tessuto, cime e fasciame. La maggior parte delle nazioni costiere vanta una propria tradizione nautica, ma l'Italia, fra queste, può forse rivendicare una posizione d'onore. Italiani, dopotutto, erano Marco Polo e Cristoforo Colombo, italiane erano le repubbliche marinare, italiana, ancora è Venezia, con il proprio millenario impero costiero. 

Se dunque la nautica italiana rappresenta uno dei fiori all'occhiello della marineria mondiale, Baglietto è di certo il cantiere navale italiano per antonomasia. Una storia gloriosa: di eroismo, scienza ed artigianalità, avanguardia ed innovazione, perpetrate da un cantiere che da circa 170 anni arma imbarcazioni fra le più ambite e conosciute al mondo. Una storia che oggi Baglietto desidera restituire al pubblico più eterogeneo, attraverso un "micro-museo itinerante": un'architettura fatta per muoversi, che proprio come un'imbarcazione possa fare "porto" presso le più diverse destinazioni per raccontare la propria storia ad armatori, curiosi od appassionati.

Come rendere onore al percorso storico di un cantiere navale fra i più illustri al mondo?

Tale la sfida fondamentale di Nautical Micro Museum il concorso di YAC e Baglietto per raccontare ancora una volta di isole incontaminate, imbarcazioni leggendarie, burrasche ed avventure nell'eterna e mai conclusa epopea del mezzo di esplorazione per eccellenza: l'imbarcazione.

GIURIA

- Melodie Leung (Zaha Hadid Architects),
- Lars Almgren (Dorte Mandrup),
- Francesco Paszkowski
- James Whitaker (Whitaker studio),
- Ryohei Koike  (BIG),
- Stefano Musso (Università di Genova),
- Diego Michele Deprati (Baglietto),

PREMI

- 1° PREMIO 8.000 €
- 2° PREMIO 4.000 €
- 3° PREMIO 2.000 €
- 2 MENZIONI "GOLD" 500 € ciascuna
- 10 MENZIONI D'ONORE
- 30 FINALISTI

YoungArchitectsCompetitions.com

Nautical Micro Museum - concorso idee

Nautical Micro Museum - open architectural competition

  • organizzazione:
    YAC (Young Architects Competitions)
  • montepremi: 15.000 euro
  • calendario:
    - 14/02/2022 - 20/03/2022 iscrizioni "early birds"

    - 21/03/2022 - 17/04/2022 iscrizioni "standard"

    - 18/04/2022 -  15/05/2022 iscrizioni "late"

    - 18/05/2022 (h 12.00- mezzogiorno - GMT)
    termine consegna elaborati
  • Web. www.youngarchitectscompetitions.com
  • E-mail yac@yac-ltd.com

Le date di scadenza visualizzate sono frutto di attività redazionale. Le uniche date ufficiali sono quelle contenute nel testo del bando e/o sul sito web di chi organizza o promuove il concorso. Controllarne sempre la validità presso l'Ente banditore.