1 assegno. Integrazione BIM e WBS per la gestione e il controllo dei cantieri del patrimonio architettonico

Ente: Politecnico di Milano

codice n° P10926
95 data inserzione - scadenza 13.11.2019
regione
provincia
luogo
Milano
Ente
Politecnico di Milano
oggetto del bando

1 assegno. Integrazione BIM e WBS per la gestione e il controllo dei cantieri del patrimonio architettonico

È indetta una selezione pubblica per titoli e colloquio per il conferimento di 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca a tempo determinato dal titolo: "Integrazione BIM e WBS per la gestione e il controllo dei cantieri del patrimonio architettonico. Tecniche avanzate per garantire la sostenibilità economica del progetto di restauro e riuso".

Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito

Durata 12 mesi
Importo complessivo
20.000 euro

Attività dell'assegnista

Definire un sistema informativo per il cantiere di restauro che integri piani di classificazioni e analisi strutturate con strumenti BIM, garantendo il flusso informativo tra la progettazione e la gestione.
Padronanza software (ReCap, Revit, Navisworks, Project, Access, Excel, Dynamo, Python) per governare documenti di gestione e informazioni del progetto garantendone: acquisizione, elaborazione e aggiornamento, grazie a modelli 3D e database.
Mediante tecniche e sistemi innovativi per il rilievo: gestire piattaforme dinamiche dei dati; garantire la collaborazione sincrona, archiviare e aggiornare costantemente.
Coadiuvare l'attività decisionale in cantiere ottenendo risultati affidabili e certi, riducendo rischi e rielaborazioni, controllando proattivamente tempi-costi e qualità.

Requisiti curriculari e titoli di studio

Per partecipare alla selezione è richiesto il possesso della Laurea Magistrale appartenente alle classi (LM-4) Architettura e ingegneria edile-architettura o (LM-24) Ingegneria dei sistemi edilizi o (LM-4 C.U.) Architettura e ingegneria edile-architettura (quinquennale) o relative lauree equiparate o equipollenti ex lege o eventuali titoli equipollenti ex lege alla/e corrispondente/i laurea/e vecchio ordinamento.

N.B. Le date indicate sono presunte. Controllarne sempre la validità presso l'Ente banditore.