1 assegno. Comportamento a fatica di materiali compositi per il rinforzo di strutture in cemento armato

Ente: Politecnico di Milano

codice n° P12640
27 data inserzione - scadenza 31.08.2020
regione
provincia
luogo
Milano
Ente
Politecnico di Milano
oggetto del bando

1 assegno. Comportamento a fatica di materiali compositi per il rinforzo di strutture in cemento armato

È indetta una selezione pubblica per il conferimento di 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca dal titolo: "Comportamento a fatica di materiali compositi per il rinforzo di strutture in cemento armato. Compositi fibrorinforzati a matrice cementizia".

Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni, Ambiente Costruito

Durata 12 mesi
Importo complessivo 21.127,68 euro

Descrizione del programma di ricerca

Il programma di ricerca è relativo allo studio del comportamento a fatica di materiali fibrorinforzati a matrice cementizia utilizzati per il rinforzo di elementi strutturali in cemento armato. Le attività previste sono sia di tipo sperimentale che analitico/numeriche. Si analizzeranno modelli ad elementi finiti al fine di simulare le prove meccaniche eseguite. Nella parte sperimentale del progetto sono previste prove di trazione, di distacco dal supporto e prove a fatica.

Attività dell'assegnista

L'assegnista svolgerà attività di ricerca nell'ambito di un programma di ricerca già in corso presso il Dipartimento di Architettura,Ingegneria delle Costruzioni ed ambiente Costruito. L'assegnista seguirà sia le prove sperimentali che lo sviluppo di modelli numerici.

Requisiti curriculari e titoli di studio

Per partecipare alla selezione è richiesto il possesso della Laurea Magistrale appartenente alle classi (LM-23) Ingegneria civile o (LM-24) Ingegneria dei sistemi edilizi o (LM-4) Architettura e ingegneria edile-architettura o relative lauree equiparate o equipollenti ex lege o eventuali titoli equipollenti ex lege alla/e corrispondente/i laurea/e vecchio ordinamento.

N.B. Le date indicate sono presunte. Controllarne sempre la validità presso l'Ente banditore.