Incarico | sviluppo di un padiglione in una struttura carceraria

Ente: Politecnico di Milano

codice n° P17331
81 data inserzione - scadenza 30.01.2023
regione
provincia
luogo
Milano
Ente
Politecnico di Milano
oggetto del bando

Incarico | sviluppo di un padiglione in una struttura carceraria

Procedura comparativa finalizzata al conferimento di un incarico individuale di collaborazione per attività di supporto allo sviluppo del prototipo di un padiglione multifunzionale all'interno di una struttura carceraria, nell'ambito del progetto di ricerca sull'impatto della realizzazione di spazi e iniziative all'interno degli istituti di reclusione italiani, per il miglioramento del benessere individuale e lo sviluppo di capacità relazionali e contatti con la realtà esterna al carcere per il reinserimento sociale,

La prestazione dovrà concludersi entro aprile 2023.
Compenso lordo 4.500 euro

Attività: -Studio delle condizioni esistenti; -Interlocuzioni con i soggetti coinvolti nel progetto; -Collaborazione all'ideazione e sviluppo architettonico del prototipo; - Realizzazione di elaborati progettuali e plastici di studio.

Gli obiettivi da realizzare:

  • Analisi delle condizioni spaziali dei possibili luoghi dove insediare il padiglione e loro restituzione;
  • Redazione di report intermedi, con elaborati grafici di progetto alle opportune scale, per l'interlocuzione con i soggetti coinvolti sia dell'amministrazione penitenziaria, sia degli uffici tecnici competenti sia di altri progettisti per gli aspetti tecnologici ed impiantistici;
  • Redazione del report finale contenente gli opportuni elaborati grafici per descrive la proposta progettuale nei suoi differenti aspetti.

Requisiti specifici
laurea magistrale in architettura e ingegneria edile-architettura classe LM4 o relative lauree equiparate o equipollenti

Costituiranno inoltre altri titoli valutabili:

  • Comprovate esperienze pregresse in attività di progettazione architettonica in abito professionale e di cantiere;
  • Capacità di confrontarsi e coordinare le differenti figure specialistiche che intervengono nel processo progettuale;
  • Esperienze pregresse in attività di progettazione in ambiti di fragilità e all'interno di processi "complessi";
  • L'uso di programmi di disegno vettoriale 2D e 3D e di strumenti di grafica per la redazione di immagini e report di progetto e di ricerca.

N.B. Le date indicate sono presunte. Controllarne sempre la validità presso l'Ente banditore.