1 assegno. Applicazione avanzata di procedure BIM nell'ambito della fisica ed energetica degli edifici

Ente: Università Iuav di Venezia

codice n° P10884
71 data inserzione - scadenza 25.10.2019
regione
provincia
luogo
Venezia
Ente
Università Iuav di Venezia
oggetto del bando

1 assegno. Applicazione avanzata di procedure BIM nell'ambito della fisica ed energetica degli edifici

È indetta una procedura di selezione mediante valutazione comparativa per il conferimento di 1 assegno per la collaborazione ad attività di ricerca dal titolo: "Applicazione avanzata di procedure BIM (Building Information Modeling) nell'ambito della fisica ed energetica degli edifici".

Responsabili scientifico prof. Massimiliano Scarpa
Durata 12 mesi
Importo complessivo 19.367,00 euro 

Obiettivi della ricerca

  • Definizione del fascicolo del fabbricato elettronico, nella forma di documentazione indicativa per gli sviluppatori e di un esempio dimostrativo
  • Definizione del piano di manutenzione elettronico, nella forma di documentazione indicativa per gli sviluppatori e di un esempio dimostrativo
  • Definizione di configurazione e dettagli in merito ai dati da fornire ai diversi stakeholders operanti nel/con l'edificio
  • Verifica di un plug-in per la simulazione energetica dinamica dell'edificio

Inoltre, nel corso del progetto: 

  • L'unità di ricerca collaborerà con una software house del settore nella pianificazione degli aspetti inerenti alla fisica e all'energetica degli edifici nell'ambito del miglioramento del loro software BIM
  • Si produrranno due articoli presso riviste/congressi internazionali riconosciuti da ANVUR

Requisiti curriculari e titoli di studio

  • Laurea magistrale
  • Familiarità con i temi attinenti all'assegno di ricerca e di avere già svolto lavoro di ricerca nell'ambito della fisica ed energetica degli edifici

Titoli preferenziali:

  • Laurea in Architettura e Ingegneria
  • Dottorato di ricerca in ambito:
    - Ingegneria edile/civile o energetica
    - Architettura

N.B. Le date indicate sono presunte. Controllarne sempre la validità presso l'Ente banditore.