1 assegno. Automated valuation methods per la stima dei beni immobili: sviluppi teorici e opportunità applicative

Ente: Università Iuav di Venezia

codice n° P12864
75 data inserzione - scadenza 06.10.2020
regione
provincia
luogo
Venezia
Ente
Università Iuav di Venezia
oggetto del bando

1 assegno. Automated valuation methods per la stima dei beni immobili: sviluppi teorici e opportunità applicative

Procedura di selezione mediante valutazione comparativa per il conferimento di n. 1 assegno per la collaborazione ad attività di ricerca presso il dipartimento di Culture del progetto - Università Iuav di Venezia.

Durata 12 mesi
Importo dell'assegno € 19.367,00
Responsabile scientifico prof. Ezio Micelli

Descrizione della ricerca

La ricerca estimativa da alcuni anni sta esplorando le potenzialità offerte dai metodi di stima di carattere automatico sostenuti da algoritmi capaci di apprendimento. La più recente letteratura scientifica evidenzia la crescente accuratezza di simili modelli soprattutto se confrontati ai tradizionali modelli di regressione multipla ancorati alla teoria dei prezzi edonici. Lo sviluppo della modellistica appare promettente e dunque l'obiettivo della ricerca consiste nell'approfondimento dei modelli verificando, da un lato, le potenzialità in funzione dei diversi algoritmi di apprendimento e in relazione alla qualità degli esiti raggiunti per classi omogenee di stime, e, d'altro lato, nella verifica delle condizioni di carattere empirico che condizionano l'operatività dei modelli e la loro efficacia. La ricerca individua come campo principale di indagine applicativa la ricerca sui possibili impieghi pubblici delle stime ottenute via AVM evidenziando la criticità legate a stime effettuate grazie a procedimenti automatici.

Titoli preferenziali

  • Laurea in Architettura
  • Precedenti partecipazioni a programmi di ricerca scientifica nell'ambito dell'estimo e della valutazione economica dei progetti.
  • Esperienza di scrittura nel linguaggio di programmazione Python.

N.B. Le date indicate sono presunte. Controllarne sempre la validità presso l'Ente banditore.