1 assegno di ricerca. Definizione di strategie di riqualificazione energetica in grandi patrimoni edilizi

Ente: Università Iuav di Venezia

codice n° P13830
94 data inserzione - scadenza 08.04.2021
regione
provincia
luogo
Venezia
Ente
Università Iuav di Venezia
oggetto del bando

1 assegno di ricerca. Definizione di strategie di riqualificazione energetica in grandi patrimoni edilizi

Procedura di selezione mediante valutazione comparativa per il conferimento di n. 1 assegno per la collaborazione ad attività di ricerca presso il dipartimento di Culture del progetto - Università Iuav di Venezia - area Ricerca, sistema bibliotecario e documentale.

SSD: ICAR/22
responsabile scientifico: prof.ssa Laura Gabrielli

Durata dell'assegno: 12 mesi
Importo dell'assegno: € 19.367,00 (importo lordo)

Descrizione della ricerca

La riqualificazione di grandi patrimoni edilizi sconta strumenti ancora poco maturi e inadatti a condurre alla definizione di strategie di retrofit energetico. In tale ambito, la presente ricerca ha l'obiettivo di sviluppare strumenti e procedure atti a migliorare tale attività, attraverso l'applicazione di strumenti di calcolo avanzati.

Programma di lavoro e progetto specifico

Il programma di lavoro consiste nelle seguenti attività:

  • Analisi delle singole famiglie di algoritmi AI;
  • Sviluppo di algoritmi di calcolo destinati alla soluzione delle singole fasi di lavoro nella definizione di strategie d'efficientamento energetico; 
  • Integrazione degli algoritmi di calcolo sviluppati.

Profilo dell'assegnista

L'assegnista deve aver maturato una pregressa esperienza nell'ambito della valutazione economica nel recupero di stock edilizi.

Si richiedono in particolare: - Dimestichezza in ambiti di ricerca interdisciplinari - Buona conoscenza della lingua inglese - Buona conoscenza di software quali Oracle CrystalBall, MSExcel, MSWord ed EnergyPlus.

Titoli preferenziali

Laurea Magistrale/Specialistica/Vecchio Ordinamento in Architettura o equivalente

N.B. Le date indicate sono presunte. Controllarne sempre la validità presso l'Ente banditore.