Il ruggito di Gehry

Sarà conferito a Frank O. Gehry il premio attraverso il quale la Biennale di Architettura di Venezia tributa il massimo riconoscimento al significato di un percorso professionale rispetto all'evoluzione della disciplina: il Leone d'oro 2008 alla carriera, coerentemente con il tema della 11a Mostra Internazionale ("Architecture Beyond Building"), evidenzia il ruolo di un protagonista che - come sottolineato dal direttore della mostra Aaron Betsky (archicool.com) - "ha liberato la pratica della progettazione... dai confini della 'scatola' ".

La consegna avverrà nel corso della manifestazione (labiennale.org) che si svolgerà dal 14 settembre al 23 novembre negli spazi dei Giardini di Castello (con il Padiglione Italia e gli altri ventinove padiglioni nazionali), dell'Arsenale (Artiglierie e Corderie) e, per gli eventi collaterali, del centro storico di Venezia.

Il legame di Gehry con la città passa attraverso il progetto "Venice Gateway", ancora incompiuto, incentrato su un nuovo terminal che, sorgendo sul litorale, dovrebbe costituire un nodo di interscambio tra collegamenti marittimi e traffico aereo. Lo schema preliminare dell'insediamento, definito nel 1998 (veniceairport.it) dall'architetto del Guggenheim di Bilbao, comprende anche un albergo da 350 stanze, un centro conferenze e una serie di attrezzature commerciali (ristoranti e negozi).

La Giuria Internazionale della Biennale attribuirà altri premi ufficiali ("Leone d'oro per la migliore Partecipazione nazionale", "Leone d'oro per il miglior progetto della Mostra Internazionale" e "Leone d'argento per un promettente giovane architetto della Mostra Internazionale") e un Leone d'oro alla carriera speciale allo storico dell'architettura James S. Ackermann (labiennale.org).

Frank Gehry, opere e note biografiche (da en.wikipedia.org)

Venice Gateway - immagini del progetto (da veniceairport.it)

pubblicato in data: