Adeguamento antisismico delle scuole, il ministro firma il Dm da 37 milioni

Oltre 37 milioni di euro per un totale di 50 interventi di adeguamento antisismico. Il ministro Stefania Giannini ha firmato il decreto per la ripartizione delle risorse per l'adeguamento delle scuole.

up-to-date

Oltre 37 milioni di euro per un totale di 50 interventi di adeguamento antisismico. Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, ha firmato il decreto per la ripartizione delle risorse per l'adeguamento antisismico delle scuole.

Si tratta degli stanziamenti previsti dalla legge Buona Scuola (107/2015) per gli edifici scolastici che sorgono nelle zone particolarmente esposte a rischio sismico. La valutazione e la conseguente selezione dei Piani regionali degli interventi sono state effettuate da un'apposita Commissione, istituita con decreto direttoriale n.57 del 9 dicembre 2015, della quale fa parte anche il Dipartimento per la Protezione Civile.

Il decreto individua, tra l'altro, i termini per l'esecuzione della progettazione e per l'aggiudicazione dei lavori e stabilisce i parametri per il monitoraggio degli interventi.

Oltre 6 milioni andranno alla Campania, 5 milioni alla Sicilia, 3,8 milioni al Lazio e 3,4 milioni alla Calabria. Circa 3 milioni ad Emilia Romagna e Veneto. Circa 2 milioni vanno poi alla Toscana e alla Lombardia e alla Puglia.

Vedi la mappa con la ripartizione delle risorse: italiasicura.governo.it

pubblicato in data: