Adeguamento antisismico delle scuole, il ministro firma il Dm da 37 milioni

Oltre 37 milioni di euro per un totale di 50 interventi di adeguamento antisismico. Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, ha firmato il decreto per la ripartizione delle risorse per l'adeguamento antisismico delle scuole.

Si tratta degli stanziamenti previsti dalla legge Buona Scuola (107/2015) per gli edifici scolastici che sorgono nelle zone particolarmente esposte a rischio sismico. La valutazione e la conseguente selezione dei Piani regionali degli interventi sono state effettuate da un'apposita Commissione, istituita con decreto direttoriale n.57 del 9 dicembre 2015, della quale fa parte anche il Dipartimento per la Protezione Civile.

Il decreto individua, tra l'altro, i termini per l'esecuzione della progettazione e per l'aggiudicazione dei lavori e stabilisce i parametri per il monitoraggio degli interventi.

Oltre 6 milioni andranno alla Campania, 5 milioni alla Sicilia, 3,8 milioni al Lazio e 3,4 milioni alla Calabria. Circa 3 milioni ad Emilia Romagna e Veneto. Circa 2 milioni vanno poi alla Toscana e alla Lombardia e alla Puglia.

Vedi la mappa con la ripartizione delle risorse: italiasicura.governo.it

pubblicato in data: