nuova bacheca lavoro

messaggio inserito sabato 16 gennaio 2010 da redazione p+A

redazione p+A : [post n° 220091]

nuova bacheca lavoro

In due settimane abbiamo già pubblicato oltre 100 annunci di colleghi che offrono la propria collaborazione per un lavoro, qualsiasi. Un aumento del 60% rispetto a un anno fa. Non è un buon segnale.

Abbiamo già in mente una serie di modifiche da apportare alla bacheca lavoro e alla bacheca gruppi, nel tentativo di dare maggiore efficacia agli annunci. Introdurremo alcuni meccanismi di auto pubblicazione e ci sarà modo di creare un breve profilo personale, in modo simile ai tanti servizi analoghi.

Vogliamo raccogliere altre opinioni, altre idee, per provare a realizzare un servizio ancora più utile.

Cosa ritenete possa facilitare l'incontro fra domanda e offerta di lavoro? Se fosse per voi, cos'altro fareste su p+A per dare un contributo alla risoluzione del problema? O invece pensate che sul web c'è già tutto quello che serve e non c'è molto altro da fare?

Ci interessa l'opinione di chi offre la propria collaborazione ma anche quella di chi offre lavoro o chiede partecipazione a un gruppo.

Diteci la vostra. Grazie.
Vichy :
io ho notato che ultimamente molti offrono lavoro temporaneo, ovvero 3 mesi, un mese (segno che prima ti prendevi l'aiuto per il lavoro TOT e poi te lo tenevi adesso li prendi solo per il lavoro TOT perchè dopo non sai se avrai i soldi per pagare) magari per esempio dividere chi cerca un aiuto fisso e chi occasionale. così anche per chi cerca è più facile (ci sono colleghi che agari vogliono solo arrotondare e chi invece ha bisogno dello stipendio e perde tempo a leggere annunci che poi alla fine c'è scritto per 15 giorni). Inoltre mettere i tirocinei tutti da una parte (e vedrete che l'80% degli annunci sono per neo laureati)...io dividerei l'offerta in tirocinei - temporanei - full time. aumentata del 60% mamma mia!! grazie.
maurizio :
...una buona idea potrebbe essere quella di obbligare l'inserzionista ad esplicitare il tipo di contratto ed il trattamento economico offerto/richiesto per la prestazione richiesta/offerta, come succede in quasi tutti i paesi esteri...
MarcoArco :
il problema rimane sulla concretezza delle offerte di "lavoro" appositamente tra virgolette perche' troppo spesso tra periodi di prova stage e quant'altro non c'e' nessuna posizione reale, le collaborazioni sarebbero bene accette da chiunque anche di breve durata ma sembra siano scomparse dalla realta' lavorativa, in tempo di crisi i primi a risentirne sono proprio i collaboratori piu' o meno occasionali.
Ad ogni modo si dovrebbe rendere obbligatorio rispondere all'invio dei C.V. almeno con la classica frase "la posizione che cercavano e' stata assegnata etc." questo come forma di rispetto nei confronti di chi si propone per un posto.
Mi resta ancora un dubbio su chi (vedi bacheca annunci) richiede l'invio di progetti completi per valutare le potenzialita'.....dubbio piu' che concreto vistosi che i "furti" di materiale sono all'ordine del giorno, potreste censurare richieste di lavoro del genere in quanto non adatte a questo sito ad esempio.
Lebia :
Anch'io metterei una parte apposita per tirocini/stage/neolaureati...quello che vedo io è che una volta inserito un annuncio, la sua visibilità sparisce dopo pochi giorni finendo sull'ultima pagina. Questo non è utile e neanch'io mi metterei a sfogliare 20 pagine di annunci per cercare qualcuno.
Secondo me sarebbe da cambiare la grafica, per intenderci, renderla più spiccia...per farti capire meglio, vai a vedere la sezione cerco/offro dell'Ordine degli Architetti di Varese. Sull'aggiunta del profilo professionale sono d'accordo, ma non deve occupare troppo spazio (e secondo me ora ne occupa troppa!)...secondo me sono fondamentali solo tre cose da mettere nell'annuncio: CERCO/OFFRO, PROFILO PROFESSIONALE: ABILITATO/NEOLAUREATO, ecc., REGIONE o PROVINCIA...il vecchio testo o il profilo lo si nasconde dietro ad un + che chi è interessato può consultare. Addirittura all'Ordine degli Architetti della Provincia di Genova fanno caricare il curriculum...e secondo me è più efficace di qualsiasi breve testo (sempre se potete farlo, altrimenti va bene anche il profilo da compilare).

Ho provato a mettere degli annunci per trovare lavoro e questi sono i problemi che ho incontrato. Spero che i miei consigli possano essere utili! P.S. Aggiungo una cosa: permettete ad un nome utente di poter mettere 1 e 1 solo annuncio sullo stesso argomento...c'è chi continua a metterli! grazie.
redazione p+A :
un primo giro di risposte. Distinte per temi.

BACHECA LAVORO

Allegare curricula.
Faremo qualcosa del genere, ma non esattamente. Ci sarà un obbligo di registrazione, e conseguente creazione di un minimo di profilo. Serve per poter far effettuare una ricerca.

Annunci ripetuti.
Anche questo problema dovrebbe risolversi con la registrazione e il profilo.

"furto" di materiale
Il meccanismo dovrebbe rendere inutile la richiesta di invio materiale.

Cambio di grafica
Ci saranno più modalità alternative. Quella attuale e altre più schematiche (ma non troppo). E un motore di ricerca interno.

OFFERTE DI LAVORO

Distinguere fra tirocini - lavori temporanei - lavori full time.
Ottima. Aggiungeremo anche partecipazioni "alla pari", ad es. per concorsi, o anche per aprire uno studio insieme.

Specificare il tipo di contratto
Giustissimo. Speriamo venga usata.

Obbligo di risposta.
L'ipotesi è di chiedere, dopo un periodo di tempo, di pubblicare un annuncio nel caso abbiano trovato quello che cercavano. Molti lo fanno già. È un sistema semplice per avvisare chiunque aspetti una risposta.
Ma anche questo, non possiamo garantire che venga fatto.
ele :
io divideri anche gli annunci per regione e provincia, così uno non si illude di avere trovato un lavoro: magari la proposta arriva da Roma mentre chi cerca lavoro è di Torino.
chet :
credo debba essere posta come condizione per chi offre lavoro, quella di chiarire da subito i termini dell'offerta( periodo, requisiti richiesti, offerta economica, orari di lavoro, etc.) e poi aprire un blog dove si possano inserire i commenti di chi è passato per quello o questo studio/azienda etc., il rischio è quello che si arrivi ad un contenitore dove si scaricano frustrazioni e ci autogiustifichi dando tutte le colpe agli altri, ma credo che regolando i termini si possa arrivare ad avere uno pseudo strumento di analisi del mercato del lavoro. ovviamente lo stesso spazio sarebbe a disposizione anche di che ha offerto lavoro e voglia postare commenti su qualcuno. Sarebbe interessante anche creare una casella nella quale si segni la volontà o meno di rimborsare le spese sostenute per il colloquio (treno, albrgo etc) come usa in altri paesi.

saluti
Campanellino :
Nella sezione offerte di lavoro è possibile effettuare una ricerca filtrata a seconda dell'area geografica di interesse invece nella sezione offro lavoro no...immagino un datore di lavoro che stia cercando un collaboratore e la vedo veramente dura riuscire a raccapezzarsi in mezzo a tutti gli annunci senza nemmeno la possibilità di selezionare l'area geografica: come mai questa differenza tra le 2 sezioni?? Feci presente questo problema già molto tempo fa ma senza risultati...spero che adesso cambi qualcosa perché così come è impostata la sezione lavoro secondo me serve solo a chi cerca collaboratori per ricevere curriculum...ma dall'altra parte sarei curiosa di sapere tra quelli che hanno messo un annuncio per offrire collaborazione quanti sono stati contattati!
archianto :
se ci fosse la possibilità di ricevere eventuali risposte via mail sarebbe ancora più utile.
Paolo :
Concordo con Campanellino, una ricerca geografica semplice da parte di chi offre lavoro è fondamentale. Uno studio o un'impresa che cerca un architetto da inserire nei propri organici, non va a spulciarsi tutti gli annunci della bacheca fino a trovare il professionista della propria città o Provincia.
Per quanto riguarda la messa in evidenza del profilo personale, si dovrebbero inserire dei punti fermi: Città, Provincia, Campo di interesse, Software conosciuti, abilitazione si/no, Possesso di P.iva si/no, ecc., insomma una sorta di piccolo C.V. immediato e che salti all'occhio di chi voglia offrire lavoro, e che sia compilabile altrettanto facilmente dai professionisti che offrano collaborazione.
Una buona e collaudata base per compilare il profilo personale potrebbe essere quella del modulo con il quale postiamo i messaggi alle bacheche, con più finestre da compilare a seconda delle specifiche competenze.
fish :
Anche secondo me sarebbe utile e giusto che l'insersionista specificasse il tipo di proposta contrattuale (collaborazione, contratto a progetto, stage ecc. ecc.) in modo più preciso, e soprattutto l'offerta economica, un pò come i siti inglesi, per dire.. mi è capitato tante troppe volte di rispondere ad annunci per la ricerca generica di collaboratori o neolaureati e poi durante il colloquio sentirmi offrire l'ennesimo stage/periodo di prova a rimborso spese. o peggio a gratis..
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.