sempre peggio!

messaggio inserito giovedì 25 febbraio 2010 da pac

pac : [post n° 224842]

sempre peggio!

www.edilportale.com/news/2010/02/normativa/manutenzioni-straordinari…

oltre al ddl 1865 di cui si è già parlato! direi che è assurdo! a questo punto sarebbe meglio chiudere le facoltà di architettura e per gli architetti che ci sono già...troviamoci un altro lavoro! è sempre peggio!!!
poipoi :
è una notizia vecchia. È il cosiddetto decreto semplificazioni.
[p+A news: Disegno-di-legge-sulle-semplificazioni]

Il problema è: chi ti garantisce cosette tipo la staticità dell'edificio, la conformità a un regolamento edilizio, o di non aver invaso la proprietà di altri?
Sarebbe un Far west.
Ma forse è proprio quella l'idea di Stato che ha questa gente: rendere inefficace qualsiasi tipo di norma per poter fare quello che ciascuno vuole = Far West.
La mafia ringrazia.
poipoi :
cmq concordo sul fatto che tira una brutta aria, per le professioni in generale. Già si fa una fatica bestia a tenersi aggiornati per poter lavorare da una Regione all'altra, ora pensano di smontare l'unico Testo Unico che avevamo.
Ma perché non pensano alle cose serie? Tipo far girare un po' di lavoro? 'sto piano casa, com'era prevedibile, è un grande flop. Pensavano di risollevare l'economia con i soldi degli altri. Grande idea.

Chiacchieroni, cantanti, nani e cortigiane. Non mi aspettavo niente di buono, ma così è veramente un delirio. Basta. Mandiamoli a casa per manifesta incapacità.
Ily :
E pensate se passerà la formazione continua obbligatoria, come per i geometri: un corso all'anno per collezionare i magnifici bollini dell'offerta speciale. Cosa si vince? Ma di poter continuare a lavorare, ovviamente. Che dite? Che non avete nessuna voglia di frequentare corsi dopo cena o week end? E' il mercato bellezza (ovviamente i corsi costano centinaia di euri al cadauna e dietro alla loro organizzazione gira un bel business)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.