Un consiglio da tutti voi

messaggio inserito lunedì 20 settembre 2010 da Tonino

Tonino : [post n° 241452]

Un consiglio da tutti voi

Ciao a tutti.
Scrivo questo post perchè ho bosogno di un consiglio spassionato da tutti voi.
Lavoro da 8 mesi per uno studiolo in cui "fortunatamente" percepisco un netto di 800€/mese. I primi "stipendi" li ho ovviamente intascati tramite i famosi 5000€ con ricevuta e ritenuta d'acconto. Ora, in attesa dell'esame di stato di novembre, vengo pagato in nero (perchè il co.co.co o la p.iva con inps gli costa "troppo", ma la storia già la conoscete).
Il punto è questo. é uscito un concorso per istruttore tecnico cat. C in un piccolo comune di 3000 abitanti. Il lavoro odderto è a tempo determinato di 12 mesi salvo proroghe e part-time 15 ore/settimana. è aperto sia a geometri che ing./arch. per un compenso lordo di circa 8200€/anno + 13esima.
Il consiglio che vi chiedo è se faccio bene a parteciparvi, considerando il fatto che dove sono ora ci sono alcuni problemi:
1. non ho mai visto un cantiere
2. non sto imparando niente
3. faccio da caddista, renderista, preventivi e stron***e varie
4. ci impiego minimo 1 ora e mezza a raggiungere il posto di lavoro
5. esco di casa alle 6.45 e vi faccio rientro alle 20.15
6. a conti fatti sono 5€/ora.
A mio parere, ma chiedo gentilmente anche il vostro, "ipoteticamente vincendo" il concorso, prenderei sì 4 soldi, ma avrei l'occasione per entrare pian piano nel pubblico, imparando le varie procedure, avendo molto più tempo libero per poter eventualmente lavorare in altro luogo e seguire finalmente i vari corsi di specializzazione e come ultimo ma non meno importante, avrei tempo per studiare.
Vi ringrazio
Ily :
Certo che ti conviene!!!!!!
Claudia :
Come dice il proverbio:"tentar non nuoce"!..in fondo, non hai niente da perdere ma solo da guadagnare e nella peggiore delle ipotesi continui a lavorare come ora!In bocca al lupo!!
Tonino :
Avete ragione, ne sono convinto, avevo solo bisogno di parlarne con qualcuno che conosce bene la situazione.
Quand'è che ci ribelleremo?
Edoardo :
Prova il posto nel paesino.
Il problema, là, sarà entrare nel giro di favori che ti chiederanno, anche subdolamente, i paesani.
Se sarai inflessibile starai sul cazzo a tutti, se riuscirai a dare bastone e carota, ti farai amici e con gli amici ti potrai mettere in proprio.
Attento però a non farteli troppo amici, per non avere nemici.
Tonino :
@edoardo.
grazie del consiglio, io sinceramente più che mettermi in proprio, al momento vorrei semplicemente entrare in contatto con il "sistema".
Carpirne le dinamiche, assorbire il più possibile. Poi, come dici tu, cercare di avere anche ulteriori introiti (ovviamente, perchè con 8200 lordi/anno non ci campi manco d'aria).
Ripeto, dove stò adesso (da 8 mesi ormai) non ho imparato una cippa, la questione la conoscete tutti e per come sono fatto io, sono stato fin troppo al gioco.
Fra :
prova!!! assolutamente!!!
solo una domanda: tu sei geometra? se non lo sei, verifica col comune che sia sufficiente la laurea o se è richiesta l'abilitazione professionale perchè nel secondo caso non potresti partecipare
Tonino :
sono geometra, laureato in architettura. ho verificato, il concorso è esteso anche a laureati in ingegneria e architettura.
speriamo che con il fatto che si tratta di un part-time non si presentino migliaia di candidati (speranza vana).
qualcuno sà di cosa si potrebbe trattare il lavoro? speriamo non sia un incarico di segreteria!
Fra :
tonino, ho appena provato un concorso da b3 per un part time... presentati in 80, tra cui diversi ex manager di multinazionali. la crisi è allucinante :(
Fra :
se è da C allora è istruttore tecnico
tonino :
@fra: sì, corretto, istruttore tecnico
Edoardo :
tonino, il lavoro lo impari solo se hai le risorse per cominciare, piano piano, ma tu con le tue gambe, poichè in Italia un lavoratore non è visto come un soggetto ma come un oggetto. Io lavoro da 5 anni assunto ma sono relegato ad un ruolo teorico-caddiano: no cantiere, no preventivi, no capitolati, almeno prodotti da me.
In un comune impareresti cose diverse in buona parte dalla professione, cose che neppure immagini... ...ma non è detto che sia tutta merda quella che puzza. Buona fortuna.
Tonino :
@ edoardo. grazie. Sono sì un poraccio alle prime armi, ma so bene come funziona il sistema Italiota. 5 anni? spero che almeno alcune soddisfazioni te le prendi, io non riuscirei a resistere (certo, fame a parte). Per quanto riguarda lo schifo del nostro paese consiglio la lettura di un sito mafiaspa.ch, da leggere solo se non si è già in crisi.
Edoardo :
Soddisfazioni, sì, ho fatto anche lavori fuori da qui...
Qua ballano moltissimi lavori di capannoni e lottizzazioni artigianali, ristrutturazioni di corti residenziai, PPIP residenziali, progetti di abitazioni.
Era tutto da vendere e non è stato venduto quasi nulla: la paralisi.
ariel84 :
anche secondo me fai benissimo!
anche io ne vorrei provare uno e anche io sto aspettando di fare l'esame di stato a novembre. ci spero proprio perchè lavorare negli studi, oltre che valere meno di zero, ti trattano pure peggio, senza mai un grazie o un prego. non dico che lavorare nel pubblico sia tutto rose e fiori, ma almeno hai uno stipendio fisso e senza nessuna sorpresa della partita iva, soprattutto per una donna.
in bocca al lupo!!!!!
tonino :
@ ariel84
Crepi!
A tal proposito, leggendo il bando, mi sono scaricato le varie leggi e i vari decreti. sono in totale 1080 pagine. Credo che mi suiciderò! hehehe
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.