meglio sapere

messaggio inserito venerdì 20 gennaio 2012 da bobo69

[post n° 281022]

meglio sapere

in campo edile si puo' formarsi in qualità di...

INGEGNERE EDILE - ARCHITETTO
INGEGNERE EDILE
ARCHITETTO
PERITO EDILE
GEOMETRA

solo in Italia esistono tutti questi titoli !

non perdete tempo ma scegliete subito

INGEGNERE EDILE-ARCHITETTO U.E. (5 anni)

PERITO EDILE U.E. (5 anni)

entrambi a numero programmato annuale

così forse le università/scuole in Italia si decideranno a formare professionisti con le p@lle e non disokkuppati !
:
In realtà in Italia non esiste la figura di "ingegnere edile/architetto": semplicemente chi sceglie quel corso di laurea può sostenere l'esame di stato sia da ingegnere sia da architetto, e quindi scegliere a che ordine iscriversi (anche entrambi, volendo). Ma o sei ingnere o sei architetto.
:
io sono laureata in ingegneria edile-architettura e posso dirvi che è ingegneria in cui gli esami "architettonici" sono affrontati con approccio ingegneristico, ma che il lato architettonico è molto importante, per cui hai la formazione di entrambi ma poi scegli che eseme di stato sostenere.
:
Hai ragione bobo, bisogna formare gente con due palle.
Io per esempio ho una palla sola... ...ma è gigantesca e sta per esplodere.
:
Mi intrometto per fare una domanda riguardo alle competenze professionali, sarò forse un po' fuori tema, e me ne scuso in antiucipo.
Dunque mi è capitato, e non una volta , di vedere dei progetti per case di civile abitazione in zona B, C del prg (non in zona agrivcola quindi), a firma di un dottore agronomo e forestale. Mi è sembrato strano, ho fatto delle ricerche e ho visto che essi possono al pari dei geometri progettare strutture civili di modeste dimensioni (legge3 del 76 che vanno ad integrare il rd 274del29) , varie sentenze poi parlano sempre di strutture civili di modeste dimensioni ma dove non ci sia alcun elemento in c.a.
Mi chiedo è mai possibile che un agronomo possa progettare case nel centro abitato? Qualcuno sa darmi delle dritte visto che sono intenzionato a portare la cosa all'attenzione del mio ordine degli architetti?
:
io sono dell'opinione che i geometri devono fare il loro lavoro, gli architetti il loro, e gli ingegneri pure il loro. La legge dovrebbe essere chiara in merito, e non permettere che tutti possono fare tutto.
piccolo appunto.. l'università non può e non deve formare professionisti con le p[at]lle, deve formare professionisti competenti, le p[at]lle sono priorità di pochi/e e che se non le hanno avute per nascita (carattere, istinto ecc) le hanno coltivate nella loro vita.
:
mah... non so che dire.
per un lavoro, io ho avuto recentemente a che fare con una ingegnere edile-architetto che si dichiarava ingegnere, molto giovane, e non sapeva niente nè di una disciplina nè dell'altra. In compenso una spocchia terribile come non vedevo da anni.
Alla fine conta la persona.
:
In compenso mi hanno nominato "professore" di un carro di carnevale... ...praticamente faccio cantiere e artigiano/scultore allo stesso tempo. Un'esperienza trasversale agli studi ma molto istruttiva, anche per gestire dei rapporti con chi fa, e toccare con mano tutto. Avessi solo più tempo...
Anche in un'esperienza come questa si impara ad essere umili (ed io non sono molto bravo ad essere umile).
:
Quoto in toto "d.n.a."... le palle non basta averle ma bisogna anche poterle usare. Anche perchè se non le usi potresti pensare di non averle più, oppure fai una figuraccia perchè ti sopravvaluti inconsapevolmente e poi, al momento della prestazione, ti ritrovi due palline striminzite che fai scappar da ridere. Diciamo che oggi è difficile usare le palle e, quindi, consolidarle.
P.S. volevo scrivere "P@lle".
:
DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI
La legge 152/1992 abilita a progettare, dirigere e collaudare
costruzioni rurali o per industrie agricole, nonché
opere idrauliche e stradali in zone rurali (salvo le opere
con struttura in cemento armato e ferro).
È ammessa anche la redazione di piani urbanistici in
zona agricola ed altre attività di pianificazione.
:
ma poi gli hanno dato pure le competenze dei geometri quindi dipende da come li trattano nella tua regione
:
è questa la cosa che trovo assurda ... o meglio, le competenze dei geometri si, se però parliamo di misurazioni, estimo, ecc ... ma la progettazione architettonica anche sena la presenza del c.a. affidata ad un agronomo, francamente mi pare assurdo! ripeto questo continua a progettare le case, nuove abitazioni, ristrutturazioni ...
:
Avete dimenticato gli ingegneri elettronici, meccanici, idraulici, ecc., che fanno gli architetti e persino gli interior designer...
:
X Edoardo

Ma tipo fai parte di un'associazione di carnevale tipo di Cento, o San Giovanni in Persiceto?
Se si, donenica 5 sono a esibirmi a Cento col mio gruppo ;-)
:
già .... hai ragione! agronomi, ing elettronici, meccanici, idraulici che organizzano uno spazio interno di una aitazione .... avete mai visto un architeto che fa fattura perchè ha potato un albero? o perchè ha disegnato una turbina? ... un microchip?
quando ci sarà un po di chiarezza? ognuno farà il suo, il professionsta che si specializza in un campo , sicuramente lavoro maggiore per tutti e di buona qualità!
:
Vi pongo una problematica ulteriore!....è possibile che una Laurea in Ingegneria Edile-Architettura non sia equipararata ad ingegneria edile ma solo ad architettura, escludendo cosi un Ing Edile-Architetto da ogni concorso per ingegnere? A mio avviso è fuori di testa non essere equiparati ad ingegneri edili coi quali abbiamo il 95% degli esami in comune (molti di piu rispetto ad un architetto)

Qualcuno si è trovato nella mia sutuazione?? soluzioni?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.