paura di cambiare

messaggio inserito giovedì 21 giugno 2012 da stanca

stanca : [post n° 293477]

paura di cambiare

ciaoo
ho 28 anni..lavoro in uno studio da due anni e da un anno mi dà 500 euro al mese...faccio più di un'ora di strada per arrivare sul posto di lavoro e sono stanca.....
stanca anche di lamentarmi...nn voglio sputare su quello che faccio..
ma guadagno poco, sto dalle 7 di mattina fino alle 20.30 di sera fuori casa...
nn ho tempo per fare nient'altro.
HO PAURA DI CAMBIARE..forse dovrei mandare tutto a f.....?e trovarmi qualche altro lavoro?!
sissi :
Scusa ma intanto non stai cercando un altro lavoro? Cosa vuol dire "paura di cambiare" a 28 anni? Vorrai dire "voglia di cambiare", tanto più che guadagni anche poco, il rischio è basso.
Hai avuto altre offerte e quindi puoi fare dei paragoni concreti o stai solo pensando di cambiare lavoro?
Gli orari in cui si sta fuori casa, ora più ora meno, sono quelli per tutti se si è full time, architetti o no, all'inizio sembra di non avere tempo per fare nient'altro poi ci si organizza. Dici "..forse dovrei mandare tutto a f.....?e trovarmi qualche altro lavoro?!", per altro lavoro intendi in un settore che non sia il tuo? ammesso che tu ci riesca, perchè dovresti abbandonare l'architettura? Lavori in uno studio dove ti pagano poco perchè sei giovane: è normale, non è giusto ma in Italia in questo periodo è così, certo che se non cambi, non cresci, non impari e non avrai uno stipendio più alto.
Allo stesso tempo se non hai alternative non vedo perchè dovresti mollare per restare disoccupata.
Poi non so come sia la situazione però io al tuo posto non lavorerei più di 40 ore settimanali e ogni tanto proverei a chiedere un aumento, insomma farei il giusto senza ammazzarmi di lavoro.
Ily :
Si. O un altro studio.
Kia :
no, calma, a 28 anni non si è + giovani. Si è giovani a 20.
Guardati in giro, alle 18.00 esci da studio perchè 500 euro mensili non le prende neppure una apprendista commessa che piega le magliette.
biba :
Ti capisco al 100%, anche io sono sottopagata e qualche volta penso che per quello che prendo preferirei fare la commessa che piega le magliette come dice Kia, almeno non avrei tutte le responsabilità che ho in studio. Però poi la passione per questo mestiere mi incolla alla sedia! Tieni duro e cerca altrove e se, come sta succedendo a me, al momento non dovessi trovare niente, fatti almeno dare un aumento. Ricordati che il tuo capo HA BISOGNO del tuo lavoro, se no non saresti lì. Tira fuori la faccia tosta, pensa a tutti gli esami che hai dato. Tu non vali 500euro.
sissi :
se lavori da 2 anni in quanto architetto sei professionalmente giovane, indipendentemente dall'età anagrafica (che cmq è giovane); a 20 anni un architetto è al 2° anno di università.
stanca :
di aumenti nn se ne parla...anzi al contrario...va a diminuire..

un' amica mi ha proposto di fare un' altra attività..l' architettura subentrerà forse successivamente in questa attività...

quindi devo lasciare uno studio di architettura per altro, questo mi affligge...
ma l' idea di costruire una cosa in proprio mi piace..

l' ideale sarebbe collaborare cn qualche studio da indipendente e iniziare questa attività con questa mia amica...
ma momentaneamente nn trovo altri studi che cercano collaboratori..

la voglia di cambiare c' è, ma anche la paura di non fare più architettura.
sissi :
Ora capisco, così la tua paura di cambiare ha più senso. Non è facile consigliarti così su un forum perchè solo tu sai cosa lasci e quali opportunità potrai avere con questa nuova attività; l'ideale sarebbe buttarsi e contemporaneamente svolgere qualche collaborazione cn gli studi, per evitare di uscire dal giro.
Dato che probabilmente andresti ad abbandonare l'architettura valuta se ne vale la pena dal punto di vista economico, in genere all'inizio di un'attività in proprio le entrate non sono eccezionali, e se la nuova attività ti piace davvero al di là dell'entusiasmo dei primi tempi. Considera anche che, a volte, l'amicizia quando c'è di mezzo il lavoro si distrugge in un attimo, ti auguro non succeda ma lo devi mettere in conto con tutte le conseguenze anche professionali.
Di certo non puoi continuare a vivere con 500 euro al mese, da dove sei dovresti cercare di andartene al più presto, come giustamente stai cercando di fare.
Buona fortuna!
stanca :
grazie sissi...devo trovare la grinta necessaria per prendere la decisione più giusta. Qua sono solo l' assistente di....non ho neanche nome e nè titolo, e inoltre neanche un progetto mi sto seguendo interamente cioè dalla tracciatura dei fili fissi alla scelta dei mobili.
mi mancano molti passaggi..nn so se è così anche per voi...
500 sono pochi..e nn ho il tempo per inserire altre attività..

anche se mi sono affezionata a questo studio, sono consapevole che sono troppi i contro...
quindi come dici anche tu, devo cercare altro!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.