neolaureata disperata

messaggio inserito venerdì 7 settembre 2012 da Elly

Elly : [post n° 297864]

neolaureata disperata

Salve a tutti mi sono laureata in Architettura vecchio ordinamento oramai da 8 mesi all'età di 32 anni per vari problemi personali e con molta fatica,purtroppo non so usare programmi di compiuter se non autocad 2d e sto finendo il corso di 3d.Non so sinceramente cosa andare a fare nella vita per cui possa presentarmi senza eccessiva vergogna...o meglio non so che tipo di lavoro cercare con la sola laurea che possiedo,esiste una figura professionale che mi eviti di fare una figuraccia? Scusate il gioco di parole. Tipo quali sono le mansioni di un direttore di cantiere oppure quelle richieste al responsabile della sicurezza e cosa è richiesto?
Edoardo :
Hai dei parenti ricchi o amici nei giri buoni?
Scherzi (mica tanto) a parte, comincia a lavorare da un chicchessia che ti permetta di prendere contatto col lavoro di base, migliora il computer senza i, e mettiti in proprio. Date le info che lasci ti sconsiglio di tentare la carriera all'estero, se mai esiste. Se hai bisogno immediato di soldi valuta di cambiare completamente settore, purtroppo.
Se hai intelligenza, umiltà, e dignità non penso tu possa fare alcuna figuraccia, semmai le fanno i fenomeni che sanno tre cose e si sentono degli eletti o dei geni.
sabcor :
Ciao elly,
ti dico una cosa..mi sono laureata a 33 anni (vari motivi, interruzioni altri lavori per esigenze..insomma vita come tanti), un pò prima di laurearmi ho iniziato a lavorare per uno studio (lascio perdere il discorso economico) sei all'inizio non sei ancora laureato..per cui tieni duro..magari nel frattempo fai un altro lavoro che ti permetta di mangiare. Mi sono laureata dopo 4 anni sono riuscita a passare l'esame di stato (mi sono chiesta tante volte quanto stupida fossi per non riuscire, però dopo aver visto qualche correzione mi sono un pò rassicurata che stupida non ero...dipende se lo correggono). Nel frattempo la collaborazione per lo studio è continuata..ti chiederai la conclusione..la conclusione che devi tener duro, avere fiducia in te stessa e non tanto negli altri perchè è uno sfruttamento continuo...però un pochettino ora una parolina in più la posso dire (NON SI FINISCE MAI D'IMPARARE)..oscillo continuamente tra la delusione del lavoro all'energia di non voler mollare (voglio dire son pagata €1000 al mese e non c'è nessuno che mi mantenga ed ho 37 anni...ma sono tanti come me!adesso il lavoro è precario sempre più, continuo ad inviare C.V. ed il nulla....
Non voglio scoraggiarti, ma preparati al peggio per avere il meglio da te stessa, ci credi non mollare, tutto si impara...non so che utilità posso averti dato....spero un po di fiducia...in bocca al lupo.
Ciao
max :
Ciao Elly.
Il fatto che tu abbia 32 anni non significa niente. Quello che devi decidere e cosa fare nella vita.
Se vuoi fare l'architetto trovati uno studio ed inizia a collaborare.
All'inizio non ti daranno niente, ma tu accumula l'esperienza che ti serve per metterti in proprio e d intanto fai l'esame di stato.
Il lavoro in giro c'è, basta esserci e voler fare questo lavoro per farlo bene.
Se invece hai bisogno subito di uno stipendio, cercati un lavoro retribuito ove capita e se vuoi ancora fare l'architetto studia nel frattempo per fare l'esame di stato.
ponteggiroma :
Elly sei fortunata .... hai avuto tre commenti che ti illustrano perfettamente la situazione, ora se, come dice edoardo hai parenti ricchi o amici nei giri buoni dimenticati questi commenti, altrimenti stampali e rileggili ogni tanto, sono la sacrosanta verità.
tina :
Ciao Max, io e mio marito siamo architetti, ci siamo laureati nel 2004: io ho seguito il lavoro negli studi professionali; ho trovato una piccola realtà ben gestita in cui mi trovo molto bene, ma è comunque come fare l'impiegata. Mio marito, invece, forse più coraggioso, ha mollato gli studi professionali e si è messo per conto proprio....il risultato per lui è che c'è pochissimo lavoro, e soprattutto poco remunerativo, perchè ormai tutti hanno imparato il giochetto...pagano quando hanno voglia!!! Ma come si può fare? Dimmi di dove sei, così proviamo a trasferirci da te!!! Qui a Torino il lavoro è scarsissimo!!!
ponteggiroma :
No Tina non sono daccordo... lasciate perdere quello che si sente in giro... il lavoro c'è come dice giustamente max, il problema è che ci vuole tempo e tanta energia perchè all'inizio è veramente dura. Tutto sta nel tener duro. Visto che tuo marito ha preso questa decione ha bisogno almeno in questa prima fase di una certezza economica che puoi dargli solo tu. Ti assicuro che se siete laureati da meno di dieci anni siete ancora all'inizio, ma se avete la forza di non mollare vedrete che lentamente le cose per tuo marito si sistemano... non abbiate fretta e non prendete decisioni affrettate è l'unico consiglio che vi posso dare. Alla fine la serietà paga sempre...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.