Negozi di arredamento?

messaggio inserito martedì 11 settembre 2012 da Ale

Ale : [post n° 298042]

Negozi di arredamento?

Ciao! Sono laureata da 8 anni (in architettura), ho sempre lavorato in studi e in società di progettazione percui conosco bene la situazione negli studi professionali ma non ho idea se nel campo dell'arredamento ci sia lavoro o se anche lì la sitazione è pessima. Qualcuno saprebbe darmi un'idea di come sta andando? Si trova facilmente? Sono ricercate solo posizioni di venditori, magari esclusivamente a percentuale o c'è possibilità come consulenti? Mi andrebbe bene anche un lavoro tipo consulente di arredo e vendita, tra l'altro l'ho già fatto in tempi di uni e mi piaceva.

Lo chiedo perchè non mi interessa la libera professione e negli studi non vedo proprio futuro percui mi sto orientando verso settori paralleli ma con la speranza di trovare qualcosa di più o meno stabile e continuativo.

Grazie a chi mi risponderà.
Vichy :
Ciao, io ho cercato negli scorsi due anni anche in questo settore causa trasferimento, ti dirò che non sono tempi buoni causa crisi la gente va da ikea. Inoltre propongono sempre meno fisso più provvigioni e sempre più No fisso ma provvigioni. Inoltre dipende anche dal CV (a volte si trovano annunci sui siti tipo manpower) nel senso per loro ero troppo qualificata come esperienza di architettura e zero esperienza da commessa. Quindi non è facile, forse in città grandi magari qualcosa trovi ma ripeto è molto a percentuale sulle vendite. non lasciare il posto in cui stai se prima non trovi. Ciao
Ale :
Grazie, il problema è che nel posto in cui sto mi hanno detto di cercare un altro lavoro, se entro fine mese non arrivano lavori nuovi non sanno cosa farmi fare...
Vichy :
ah mi dispiace, purtroppo è capitata anche a me questa cosa nel 2009, dopo 4 mesi di non fare assolutamente niente ci ha dovuti allontanare "finchè non tornavano i lavori" dall'epoca non siamo stati più richiamati. E allora prova a cercare a prescindere...ma abiti vicino ad una grande città? Io la situazione di cui ti parlavo era zona Marche/Umbria.
Ale :
Infatti non mi illudo di essere richiamata. Sono di Milano e sto cercando a 360°, ho già messo gli annunci per cercare negli studi (negli anni per me è stato l'unico canale efficace per trovare, non perdo tempo a inviare CV a random) e mi sto iscrivendo alle agenzie interinali, ovvio che qualsiasi soluzione tampone con uno stipendio va benone. Però avendo da poco passato i 30 anni avrei bisogno di una collocazione professionale stabile, pensavo all'arredamento perchè l'ho già fatto, anche se per poco, e mi piace, è uno dei pochi lavori per cui ho le competenze e si può considerare "di complemento" al lavoro di architetto. Non so, non avendo più cercato nel settore ultimamente, se in linea generale ci sono possibilità
Vichy :
Probabilmente con l'esperienza precedente che hai sarà più facile rispetto a me, in bocca al lupo!!
sabcor :
Cavoli...ma siamo proprio tutti nella stessa barca, collaboro anch'io per uno studio da quasi 6 anni e mi han detto di cercare in giro perchè la situazione è veramente critica, da inizio anno sono entrati solo piccoli lavoretti e loro sono in 4 soci. Pensavo pure io di buttarmi nel settore arredamento, e vi dirò che un pò di C.V gli ho già inviati prima dell'estate ma niente. Sto rispondendo ad annunci vari, inviando Curriculum....ma sono seriamente preoccupata..e tanto per dire Ale io ho 37 anni....
Tata72 :
Ho lavorato nell'arredamento per 8 anni e penso di poteri dare un paio di validi consigli. Visto il momento sarebbe meglio rivolgersi alle grandi catene (Mondo Convenienza, Mercatone, ecc...) certo non è il massimo per un architetto, ma il lavoro lì è più facile da trovare, sei sicura che ti pagano e, lavorando spesso su turni, ogni tanto riesci anche a essere libera il weekend. Andare presso negozi veri e propri invece è più complicato, molti stanno chiudendo o ridimensionando il personale e, se ti assumono, spesso e volentieri ti fanno usare la partita IVA pagandoti a percentuale sul venduto, di buono c'è che puoi fare arredamenti più "soddisfacenti" ma non so quanto valga la pena in questo periodo.
Un cosiglio non richiesto: puoi sentire anche nelle industrie come disegnatore autocad, è una figura molto richiesta. In che zona abiti?
sabcor :
Tata72, interessa anche a me...io sono della zona di Venezia....sai darmi qualche consiglio?
Ale :
Grazie Tata, infatti sto mandando CV ai negozi grossi e medio grossi tipo quelli che hai elencato, in quelli piccoli mi sembra un suicidio, boh, speriamo almeno per il periodo natalizio.
Io sono di Milano sud, cmq negli anni scorsi avevo già provato a propormi come disegnatore cad tramite agenzie interinali ma anche quando c'erano annunci mi sono sentita dire: noooo, sei sprecata a disegnare pezzi meccanici! Quelle delle agenzia pensano ancora che l'architetto guadagni soldi a palate, già quando vai a iscriverti tante ti guardano come se volessi rubare il lavoro a qualche povero e onesto operaio.
Sto provando anche a mandare CV ad aziende di serramenti, impianti, piastrelle e compagnia bella ma anche lì avevo già provato in precedenza ma il nulla
Ste :
Però....ti trovo qui e non rispondi alle mail... Mi par di capire che in studio ci sono problemi. In bocca al lupo. Ciao.
Ale :
x Ste: ti riferisci a me? non mi è arrivata nessuna mail, non credo di conoscerti..
orfeoeeuridice :
se sei di Milano sul sito dell'ordine ci sono degli annunci di negozi di arredo
vale la pena provare. in bocca al lupo.
sabcor :
si hai ragione, ma senza cattiveria dovevo sempre scriverti ma non mi son mai messa, cmq si i problemi son più gravi di inizio anno....
sabcor :
p.s. non era per Ale...ma per me...
Vichy :
Ale non è che pensano che prendiamo soldi a palate, ma che siam troppo qualificati...ovvero...non investono su di te che magari dopo 3 mesi trovi di meglio, trovi qualcosa di più qualificante e te ne vai. poi avendo esperienza potresti puntare i piedi e alzare la testa e non va bene rispetto alla ragazzetta di 20 anni uscita dalle superiori, proprio lupus in fabula ieri è venuta una amica di mio marito in casa, 22 anni per pubblicizzare, insieme alla capa che le fa l'affiancamento, un grossista di mobili. Li conoscevo perchè feci un colloquio per due volte e mi chiede la capa ah e come mai poi non ti hanno presa? e le dissi perchè per fare l'arredatrice dovevi passare dal porta a porta gratis e con una piccola percentuale in caso trovavi clienti...quindi mi avete scartata ma io non avrei manco accettato a questa età ....
Tata 72 :
Io sono della zona Forlì-Cesena ma ho lavorato molto anche nella zona di Rimini S.Marino, non so quanto possa esservi utile. Comunque in bocca al lupo!!
Ale :
Vichy, brutta storia il porta a porta :-((( così però non accetteri io, allora tanto vale andare quasi gratis in uno studio.
Boh, insomma mi sembra di capire che anche per andare a vendere arredi è sempre lo stesso: bisogna essere fortunati o affidarsi a qualche santo.
E pensare che quando studiavo per quel lavoro di vendita mobili mi avevano assunta (determinato) e con stipendio fisso (no provvigioni), ho lasciato dopo laurea per andare in uno studio a rimborso spese, però se tornassi indietro lo rifarei se no avrei il rimorso di non averci provato.
Comunque: in bocca al lupo a tutti!!!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.