barbonismo domestico

messaggio inserito venerdì 26 giugno 2015 da pepina

[post n° 363857]

barbonismo domestico

il nostro mestiere e gli assimilati fanno male, molto male...

www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/486391/Tra-i-barboni-dom…

nel mio caso è un po'vero. sono lontana anni luce dalle condizioni descritte ma tra uscire e stare a casa preferisco la seconda via. Devo iniziare a preoccuparmi?Veliki petek
:
mi è capitato di vedere qualcuna di quelle case...brutto brutto fenomeno!
spero che tu stia scherzando quando dici che ti senti prossima..
:
non credo di correre questo rischio anzi, appena posso mi libero di cose ritenute al momento inutili, salvo poi prendermi i cazz.... dagli altri componenti della famiglia che sono decisamente più "barbonici" di me. Un esempio per tutti: abbiamo un intero scaffale di libreria pieno zeppo di libri e quaderni dall'asilo ad oggi e considerate che siamo in 1 media e 4 elementare. Avrei anche altri esempi, ma mi fermo....
:
@emanuela. Non sono accumulatrice seriale ma sono affezionata ai ricordi e molto pantofolaia. Anch'io ho visto case di accumulatori patologici e sono davvero impressionanti.
@ponteggi io conservo ancora tutti ma proprio tutti i quaderni dall'asilo in poi. La mia casa inoltre funge da deposito anche per altri componenti della famiglia. Ad esempio ho intere annate di Topolino e Corriere dei Piccoli (anni 70-80) di mio cugino...Per non parlare dei libri di mio zio.
:
anche io tenderei a conservare "perchè non si sa mai" ma poi ogni tanto mi viene il raptus distruttivo e butto via sacchi e sacchi di roba. Adesso mi sto informando per i mercatini hobbistici cioè quelli a cui partecipano non venditori professionisti ma semplici privati per svuotarsi armadi, soffitte e magazzini. Non so se possa essere un'idea....:-))))
:
capisco che spesso siamo stanchi, ci si impigrisce e si preferisce non uscire a scapito di relazioni ed amicizie! Questo lo so che non va bene, ma a volte scelgo la "protezione" di casa mia. Abito in una piccola cittadina, le cose interessanti sono sparse nel raggio di 150 km e bisogna impegnarsi almeno una settimana prima per rintracciarle e raggiungerle. Che fatica...
Comunque alla mia barbonaggine ho dato confini ben definiti: un armadio da ufficio dove conservo ed ammucchio tutto ciò che per gli altri è un rifiuto ma per me è un'opportunità!
@pepina resti a casa la sera per imparare lo sloveno? E' una bella idea!
:
Sui benefici effetti dello space clearing c’è tutta una letteratura che insegna a buttare via/vendere/regalare tutto ciò che, senza che te ne rendi conto, occupa spazio fisico e mentale e non permette al nuovo di entrare nella tua vita (oltre che opprimere, togliere luce e riempire la casa di polvere).
Uscire la sera può essere un problema sotto mille profili, un rimedio carino è ospitare gli amici a casa. Uscire di giorno invece secondo me è fondamentale, fare una qualsiasi attività all’aria aperta, prendere aria e luce, fa bene al fisico e allo spirito.
Ma che è oggi professione psicologo? :)
:
Oddio pure io sono un pò come pepina,sono pantofolaia ma per l'accumulare cose sono una via di mezzo tra pepina e ponteggi,anche io a volte ho dei raptus che mi portano a buttare un sacco di cose(solo le mie però!) ma i libri no,credo che mi troveranno sepolta sotto pile di libri,prima o poi!
:
Va beh, a parte che io come ing., stando a questo articolo, ho il destino segnato...ma comunque a me preoccupa di più il fatto che nessuno si sia scomposto sentendo la Pepina esprimersi in lingue sconosciute!
Cos'è, c'è stata un'interferenza? Ho provato a cercare quelle parole con google e mi è uscita l'immagine di cristo sulla croce....ora sono turbata!!
:
@biba buon venerdì in sloveno. alrimenti venerdì santo
:
@biba, oramai nulla mi scompone... ma una domanda l'avevo posta!
:
@ivana scusa...era un sempilce copia incolla su translator ;)
:
ma figurati pepina:-)... pensavo stessi organizzando le tue vacanze in Slovenia!
:
a volte mi viene voglia di fare come si faceva una volta: a capodanno aprire le finestre e scaraventare tutto quello che è vecchio e inutile per strada, senza neppure controllare chi passa sotto :-)
:
Io vorrei essere un po' più accumulatrice. Non riuscirò mai a perdonarmi di aver perso, durante l'ultimo trasloco, il mio "amato" libretto degli esami universitari... Penso proprio di averlo buttato via in mezzo ad altre cose!

P.S.: se qualcuno trovasse un libretto rettangolare azzurro, di quelli usati negli anni '90, con la foto di una con una tuta arancione tipo anas... mi faccia sapere!
:
ma io il libretto l'ho riconsegnato all'università per laurearmi...
:
No, noi non dovevamo consegnarlo. Infatti io l'ho conservato per molti anni.
:
Io non volevo consegnarlo ma sono stata costretta, ho anche pensato di dire che l'avevo perso!! Alla fine l'ho fotocopiato pur di avere un ricordo. Pensa te com'ero messa...! Come cambiano le priorità! Adesso se penso ai bei voti dell'università mi viene la rabbia, era meglio prendere dei gran 18 e laurearsi prima!
:
A Firenze dovevi riconsegnarlo, però dopo essersi laureati si poteva chiedere di averlo indietro.Probabilmente perchè in molti facevano finta di averlo perso per non riconsegnarlo!! Chissà dove lo avrò messo???
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.