domanda impegnativa del venerdì sera

messaggio inserito venerdì 8 luglio 2016 da ponteggiroma

ponteggiroma : [post n° 383733]

domanda impegnativa del venerdì sera

Riuscireste a dare un valore economico al vostro lavoro?
Non parlo nel senso di quanto vorreste guadagnare, ma intendo il valore monetario di quello che fate in termini valore aggiunto. Ad esempio, se attualmente guadagnate 10, secondo voi la qualità e quantità del vostro lavoro “reale” al vostro cliente sarebbe stimabile in: 13, 14, 20, 100, 200 oppure 8, 7, 4, 1, 0.
So che a quest’ora di venerdì è una domanda piuttosto impegnativa, ma ultimamente ci sto riflettendo tanto su questo punto e mi piacerebbe avere qualche spunto di riflessione in più da parte vostra
pepina :
è il limite x-->0 di 1/x
ponteggiroma :
ammazza pepì, ma in che settore operi? Estrazione di diamanti?
pepina :
bè un po' di autostima ci sta! :)
alsi :
penso che io guadagno 2/3 di quello che dovrei prendere effettivamente
john :
quando ho incarichi totalmente miei, clienti miei, spesso guadagno 10 e al massimo lavoro per 15/20. E' dura ma mi accontento. Purtroppo la mia attività prevalente è come consulente in una impresa per la quale all'inizio svolgevo lavoro pressoché impiegatizio, ora dopo più dieci anni ormai, guadagno sempre lo stesso 10 e lavoro e produco per 50/60 a volte anche 100...mi devo accontentare...almeno per ora.

Una volta un capo-cantiere in gamba mi disse: "archité tanto nel lavoro vostro dovunque vai, sopratutto per le imprese se lavori pe 100'000 te danno al massimo 10'000...."
Edoardo :
Io, francamente, non lo so. Anche perchè è una stima soggettiva ed empirica... e l'accontentarsi già significa che la crisi e/o la concorrenza inflazionano il settore depauperando i compensi e riducendo drasticamente il corrispettivo in denaro ad una prestazione che noi presumiamo degna di compensi molto maggiori. Nel senso che se i diamanti, pur sempre bellissimi e durissimi, li trovassimo per terra... non varrebbero come ora, così come un fabbricante di casse da morto diventa miliardario se scoppia un'epidemia.
ponteggiroma :
ok, logico che si tratti di una valutazione soggettiva, l'importante è che sia sincera. Comunque per quel che mi riguarda penso che riterrei congruo anch'io, come alsi, un incremento di 1/3-1/4 sul fatturato. Ovvio che poi ci sono casi in cui, per forza di cose, si devono applicare prezzi più bassi (amici, favori, ecc...) e casi in cui si può spingere l'assticella verso l'alto.
DF :
Non preoccuparti del valore aggiunto, anche perchè chi pensa di offrirti un lavoro, come quello descritto che vi posto qui sotto, non credo pensi a qualcosa che si possa aggiungere, ma a qualcosa che si possa ancora togliere:

Contratto: progetto Disponibilità: turni
Settore professionale: architetti Compenso: € 500,00
Comune: Milano

DESCRIZIONE
CERCHIAMO ARCHITETTI PER PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI IN CANTIERI EDILI, PIANO SICUREZZA, NO CATASTO.
SI RICHIEDE DISPONIBILITA' IMMEDIATA.
INVIARE CV E CONTATTO TELEFONICO.
Pubblicato il 17 Giugno

http://milano.bakeca.it/dettaglio/architetti-geometri-disegnatori-in…
pepina :
@ponteggi, la mia risposta poteva sembrare sciocca ma non è così. Noi che lavoriamo nel campo dell'urbanistica per gli enti locali, SE riusciamo a fare un buon lavoro, diamo un valore aggiunto inestimabile. Mi spiego meglio: scrivere delle norme/inserire previsioni che guidino (senza soffocare e senza apportare continue varianti) i privati, i progettisti e le amministrazioni verso una qualità globale dell'edificato e degli spazi aperti è un'arte. Ovvero non ci si mangia :)
alsi :
ok DF comunque al peggio non c'è mai fine, meglio lasciar perdere.
È un buon esercizio quello di riflettere sul proprio reale valore. Per me e per molti altri difficile e da ripetere quotidianamente come un mantra: io valgo di piú e il mio lavoro va retribuito tanto quanto vale
DF :
No alsi , non bisogna lasciar perdere, è ormai risaputo che nel 2006 è stao dato il colpo di grazia agli ordini di ingegneri ed architetti, riducendosi ad un branco di lupi affamati che vendono la propria professione al ribasso, e questo non è ne GIUSTO ne tantomeno SOPPORTABILE !!! Il colpo di grazia dato da persone che manteniamo ogni giorno a nostre spese. Chiudo ricordando una vecchia poesia di Bertold Brecht che recita:
"Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
e fui contento, perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei
e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali,
e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti,
e io non dissi niente, perché non ero comunista.
Un giorno vennero a prendere me,
e non c'era rimasto nessuno a protestare".
ponteggiroma :
concordo con te DF (vedi centralità del progetto ancora latitante nell'ultimo codice appalti) e sul fatto che bisogna battersi contro questo sistema. Ma pure noi ci mettiamo del nostro, non nascondiamoci sempre dietro i governanti. Ci sono lavori fatti da colleghi, che fra l'altro si fanno pagare fior di quattrini, e che fanno letteralmente pena.
alsi :
Si DF sono per me 2 problemi differenti, e tutti importanti ma mi sembrava che la discussione fosse sul proprio controllo per es. sui preventivi che si fanno a clienti e ditte. Altra cosa per me è la concorrenza sleale di altri soggetti come imprese e società o colleghi che svendono servizi o sfrutttano colleghi per 4 soldi. Cosa importante e che ho ribadito molte volte perció questa poesia non puó riguardare il mio caso, qualche settimana fa per es. ho scritto di persona a uno studio che millantava offerte lavorative su questo sito con le solite mdalità di trattamento come il tuo, alla fine hanno dovuto ritirare tale "offerta di lavoro"
sclerata :
dipende anche da commessa a commessa...in un caso di un progetto quasi terminato credo di averci preso il giusto.
in uno in corso per i casini che sta facendo il soggetto...dovrei prenderne il doppio...doveva essere una pratica sola e saranno 2... forse anche 3... e non per errori miei, ma per sue fisime assurde.


Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.