negozio al quarto piano

messaggio inserito giovedì 11 agosto 2016 da sara

sara : [post n° 385112]

negozio al quarto piano

Buongiorno
vorrei sapere se è possibile aprire un negozio di abbigliamento in pieno centro a Pescara al quarto piano di un palazzo in cui ci sono anche altre attività come b&b e uffici vari.
La palazzina, pur essendo di vecchia costruzione, è provvista di ascensore e l'altezza del piano è di tre metri.
Il regolamento condominiale non vieta nulla, ma vorrei sapere se a livello di autorizzazioni comunali sia possibile o meno.
Come devo muovermi? basta un semplice cambio di destinazione d'uso? Il tecnico mi ha parlato di carico urbanistico.....sapete aiutarmi??
ArchiFra :
devi verificare in comune se è possibile cambiare la destinazione d'uso. in caso affermativo devi garantire l'assolvimento alla nromativa disabili e antincendio, ammesso che i VVFF diano il nullaosta in questo caso, nonchè adeguare gli oneri.
onestamente la vedo mooooolto difficile a meno che ci siano vie di fughe commisurate al quantitativo di utenza e a meno che ci siano tot ascensori ad uso esclusivo del negozio.
sara :
in che senso al quantitativo di utenza?? se per esempio il negozio diventa un atelier... ti riferisci a questo?? nel senso che ho una clientela ristretta??
Comunque so per certo che in un'altra palazzina li vicino al terzo piano cè una parrucchiera....e in un'altra ancora un negozio di abbigliamento l'hanno già aperto da diversi anni....
quindi mi serve anche il nullaosta dei vigili del fuoco???? ):
alsi :
Intende aprire una sartoria che riceve per appuntamenti o un negozio aperto al pubblico? E se fa un bel saldo e si trova 20 o 40 persone nel negozio come le fa uscire in caso di emergenza?
ArchiFra :
inoltre siamo sicuri che il solaio possa sopportare la permanenza contemporanea di 50 persone?
sara :
ok penso di aver capito.
io avevo messo già in conto di far verificare il solaio da un ing. ma effettivamente mettendo anche il caso che superi la verifica...devo poi passare tramite genio civile per il cambio d'uso??ma quanto andrei a spendere????un capitale.......???mi sconsigliate tutti quindi??
alsi :
Lei puó incaricare un altro architetto per un verifica preliminare dei requisiti, e delle spese. Poi decide.
ArchiFra :
non siamo noi a dire se è fattibile o meno. sono il comune e i vigili del fuoco di pescara.
negozio al 4 piano di uno stabile ad uso ricettivo/direzionale, senza ascensore esclusivo, senza vie di fuga, solaio pensato per una destinazione residenziale/direzionale: tutto ciò rende assai difficile la fattibilità dell'idea. un contro è l'atelier che riceve solo su appuntamento, chiuso al pubblico, altro discorso è il negozio in cui puoi avere 0 come 50 persone in contemproanea
Sara :
Vi ringrazio molto per le delucidazioni. Buone vacanze x chi le fa!
Kia :
quoto archifra, c'è una bella differenza tra destinazioni tipo beb/uffici e un negozio aperto al pubblico. Nel mio comune penso non lo lascerebbero proprio fare anche solo per il fatto di un accesso promiscuo con le altre funzioni. Esempio di un locale al piano terra da cui si accede solo dall'androne condominiale, nn si può fare cambio uso a commerciale se prima nn gli si crea un accesso autonomo rispetto al condominio. Ed è anche giusto così perchè ti immagini uno che ci vive a dover condividere gli spazi comuni con l'andirivieni della gente che va al negozio. Nel caso poi di un 4 °piano la vedo ancora più difficile.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.