che paese....

messaggio inserito venerdì 30 settembre 2016 da ponteggiroma

ponteggiroma : [post n° 387325]

che paese....

a quanto pare si discute ancora...
http://federarchitettiroma.it/wp-content/uploads/files/lettera_Presi…
ma dico io... è possibile che non si riesca mai a fare una legge CHIARA e PULITA che non dia adito ad interpretazioni?
Siamo arrivati addirittura a dover chiedere il parere al commercialistra sotto casa, pagato da chi poi?
alsi :
Purtroppo no, caro ponteggiroma, qui ogni persona che passa dice la sua e si fa sempre 1 passo avanti uno a sinistra uno a destra. D'altronde un anno si levano i minimi un anno si mettono, un anno si deve aggiungere aggiornamento catastale, un anno no. Un anno si deve mettere in Durc e uno no. Un anno si fa la sicurezza e uno no. è cosí per tutto. Un anno si paga solo in banca un anno anche in contante....
Ciffo :
Che macello, che macello!!!! Questa storia della prestazione occasionale non finisce mai. Io comunque a sentire diverse interpretazioni, commercialisti, professionisti, etc, ho capito che NON si può fare, e ne sono ben felice, perchè come detto nella lettera, chi ne fa uso sarebbe molto avvantaggiato e costituirebbe una gravissima ingiustizia per gli iscritti all'Ordine.
ponteggiroma :
Io mi sono STUFATO di lavorare in questo modo. Qui spesso si va a tentoni: quello dice così, quell'altro dice il contrario, il commercialista A dice si, il commercialista B dice no, ma insomma è possibile che non si riesca ad avere un orientamento univoco? Vi faccio un altra domanda: Voi sta benedetta IRAP la pagate o no? Finalmente sono riuscito a convincere il mio commercialista a non farmela pagare per quest'anno non avendo dipendenti, mi ha fatto firmare liberatorie a più non posso, sembrava gli stessi chiedendo di avallarmi l'evasione totale dell'iva
alsi :
Eh non dirlo a me che mi sono stufato talmente tanto che me ne sono andato...
Quando mai però si vedono 5 architetti insieme che fanno una protesta?
Tutti sempre presi dai propri affari non si fa mai squadra per farsi sentire, i sindacati hanno 4 iscritti, i giovani non alzano la testa, nessuno vota all'ordine o a inarcassa... Ancora tutti convinti che deve tutelarci l'ordine che deve fare tuttaltro.
alsi :
Eppure siamo tanti, oggi siamo veramente tanti!
ponteggiroma :
no alsi, la strada, a mio avviso, non è quella della protesta diretta, piuttosto la vedrei meglio dal punto di vista dei gruppi di pressione (lobbies), che nel nostro caso sono pressoché inesistenti a differenza dei geometri, commercialisti, avvocati, ecc... Ma questo è tutto un altro discorso.
ponteggiroma :
piuttosto sarebbe da interrogarsi, come dici giustamente, sul perchè i sindacati abbiano 4 iscritti e nessuno vada a votare. Spunto interessante!
Mancanza di fiducia?
Mancanza di tempo?
alsi :
I giovani e i dipendenti non si sentono rappresentati dai sindacati, inoltre le associazioni piú giovani e attive non vogliono o non riescono a fare gruppo e spesso sono diffidenti e di solito in contrasto soprattutto con i sindacati visti come rappresentanti dei propri capi datori di lavoro, te lo dico perché in piu di un occasione ho assistito all'ordine di Roma a scontri diretti. Questo scollamento non é molto diverso dalla situazione per molte altre professioni. I sindacati cercano di tutelare i diritti dei professionisti e i giovani non si sentono professionisti per scelta ma per costrizione mentre vorrebbero giustamente aspirare a diventare normali dipendenti. E' un altro cane che si morde la coda.
Kia :
Direi ottima la lettera di Federarchitetti.
ponteggiroma :
sarà anche una bella lettera, ma il fatto che sia stata inviata dimostra che ancora la situazione non è per niente chiarita... Vedi chi sono gli intestatari!!!
Ciffo :
Quoto Ponteggi, roba da matti, siamo ancora a questo punto!!!!! E per tanti, tantissimi aspetti della professione!!! Molti di questi fiscali!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.